Prato a Tuttobasket: "Capiremo con umiltà dove sbagliamo, siamo affamati e abbiamo bisogno di punti"

Dopo un avvio di stagione difficile e tre sconfitte consecutive, Imola vuole ripartire anche e soprattutto dal suo capitano, Patricio Prato. L’argentino ex Boca Juniors, Avellino e Virtus Bologna ci ha dedicato un po’ del suo tempo per discutere della situazione attuale della squadra.

Una carriera vissuta tra tanti anni qui in Italia e altrettante stagioni importanti nella sua terra natia, l’Argentina. Quali sono le principali differenze sia sul campo che fuori tra le due nazioni?

“Fedeli alle origini italiane di gran parte delle famiglie argentine, siamo più simili di quel che può sembrare sia in campo che fuori. Tutto condito dalla propria identità argentina.”.

Dopo essere stati in vantaggio praticamente tutta la gara, la vittoria è andata a Jesi nell’ultima sfida del girone Est di Serie A2. Resta più il rammarico di non aver concluso al meglio una buona partita o c’è comunque soddisfazione nell’aver a tratti dominato in casa di una squadra ancora imbattuta?

“In questo momento rimane un po il rammarico per un’opportunità persa di portare a casa 2 punti. Abbiamo fatto dei miglioramenti rispetto alla partita con la Virtus, ma non è bastato. Abbiamo bisogno di fare punti”.

A prescindere da tutto, restano le tre sconfitte consecutive in questo avvio di stagione. Pura casualità dovuta alle circostanze oppure questa situazione di classifica è figlia di difficoltà che vanno risolte al più presto?

“Quelle sono cose che si scoprono strada facendo. Fossimo stati un po più bravi o fortunati, avremo potuto contare oggi due vittorie in due trasferte. Invece abbiamo perso 3 partite di fila. In ogni modo dobbiamo lavorare sodo, reagire ed essere più cattivi nei momenti chiave della partita per portare il risultato a casa. In difesa e a rimbalzo dobbiamo fare un passo avanti”.

Da capitano e leader della squadra, come si tiene unito lo spogliatoio quando le vittorie faticano ad arrivare per più giornate?

“Non resta che lavorare tanto per migliorare e tenere un atteggiamento positivo. Cercando di capire con umiltà dove si sta sbagliando. C’è voglia di riscattarsi e di far bene”.

La prossima giornata vi vede ancora in trasferta, stavolta a Roseto dove vi aspettano gli Sharks, che dopo due vittorie sono caduti a Ferrara. Si sente di sbilanciarsi su un possibile risultato positivo già questa domenica?

“Non sono uno che fa pronostici. Stiamo lavorando duro per migliorare, e andiamo a Roseto concentrati per giocarci le nostre carte. Siamo affamati e abbiamo bisogno di punti”.

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author

Vincenzo Florio Nato a Napoli nel 1994. Laureando in Giurisprudenza e aspirante giornalista, fondatore di Nba24.it e firma di WorldOfWrestling.it. Diviso agonisticamente tra The Beard e Paul George, il cuore resta solo di Steve Nash.