Pre Olimpico a Torino, Italia- Croazia, le pagelle di Tuttobasket

Cuore, grinta e difesa: così si è battuta la Croazia di Bogdanovic, Hezonja, Saric e dell’ ‘italiano’ Kruno Simon, fresco di rinnovo con l’Olimpia Milano.

Il punteggio basso ( 67-60 ndr.) ricalca la partita fatta di grande equilibrio, tensione e intensità alle stelle.

Bogdanovic ci mette alle strette con la sua classe e pericolosità dal perimetro: 26 punti in 35′, 15 di valutazione con il 50% dal campo ma grazie alla difesa la nazionale di Messina si assicura il primo posto e la possibilità di giocare domani sera , ore 21, la semifinale contro il Messico che ha lottato ma ha dovuto alla fine soccombere alla Grecia per 86-70 e a ‘THE Greek Freak’, Giannis ANTETOKOUNMPO, 21 punti il 22′.

Ma ora le nostre pagelle di Italia-Croazia

Gallinari – 6: Il giocatore dei Nuggets, viaggia ad una media punti di 9 contro il sontuoso 17.9 all’ultimo evento FIBA a cui ha partecipato cioè Eurobasket 2015. Troppo poco ma i 12 punti contro la Croazia sono preziosi; non può che essere in crescita!

Cusin – N.C. : Messina gli preferisce Melli e ha ragione visto i risultati. Pochissimi i secondi del ‘Pandino’ sul parquet.

Cervi – N.C. : l’n.e. è emblematico. Non ha messo piede in campo!

Marco Belinelli – 7.5: 19 punti in 28′. Il migliore marcatore dell’Italia, in affanno in difesa, una sentenza nella metà campo offensiva. Prezioso sempre!

Poeta –  N.C. : stesso discorso fatto per Cervi. Uomo spogliatoio, sempre pronto ad incoraggiare i compagni dalla panchina!

Melli -6.5: mastino su Dario Saric, Messina gli da fiducia e viene ripagato. Presentissimo!

Hackett – 8 : il migliore della banda Messina. Mette la tripla del più 8 a fine terzo quarto che spinge l’inerzia definitiva dalle longitudini italiche. Difende, prende rimbalzi, è attento. Bravo Daniel!

Tonut – N.C. : spiccioli di partita in campo. Ingiudicabile!

Datome – 5 : il capitano non c’è. Solo 6 punti contro i balcanici. 0/4 contro la Tunisia, e in avvio contro Simon&Co. un altro 0/4. Si riprende nel finale. Da recuperare!

Aradori – 5.5 : partita anonima per un attaccante come lui. Piccole cose fatte bene!

Gentile – 6: stoppata decisiva sullo spauracchio Bogdanovic, contropiede e il Gallo chiude i conti del match. Partita ignava la sua, ma decisa anche per lui dalle piccole cose!

Bargnani – 5.5: il Mago è spaesato, un pò in affanno, come suo solito nella metàcampo difensiva. 8 punti, 2 stoppate e 4 rimbalzi, poco, troppo poco per uno del suo talento.

 

Messina – 7: non demorde sulla strada intrapresa. Difesa, intensità e ripartenze, ma attacco ancora bloccato. Tenere una squadra croata giovane e votata all’attacco al 36% dal campo è sintomo inequivocabile di ottimo lavoro svolto. Avanti così!

 

(foto Agenzia Ciamillo – Castoria)

 

 

 

 

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author