Presentato il nuovo sponsor della NPC Rieti: è Prometeo Spa

Si è tenuta ieri mattina, in sala consigliare, la conferenza stampa di presentazione del nuovo main sponsor della NPC Rieti: Prometeo spa, azienda di gas ed energia per utenze domestiche ed aziendali, che con il marchio Prometeo Estra accompagnerà la squadra di basket reatina per almeno tutta la stagione in corso.
Dal momento che si tratta di un accordo commerciale costruito ad obiettivi, esso è direttamente correlato alla crescita della nuova azienda di gas e luce sul territorio: tanto più crescerà la Prometeo a Rieti, tanto più si consoliderà il suo rapporto con la NPC Rieti.
“Non è una sponsorizzazione pura – specifica subito il presidente della NPC Rieti Giuseppe Cattani – ma si tratta di due aziende che condividono un obiettivo comune: la crescita. La nostra squadra ha un grande potenziale e all’azienda che ci affianca garantiremo un’ottima visibilità per raggiungere insieme i massimi obiettivi. Debbo ringraziare l’amministrazione comunale che ci ha fatto incontrare ed avviare questa unione”.
L’assessore allo Sport, Alessandro Mezzetti, conferma il suo impegno e quello dell’amministrazione comunale a sostegno del progetto di Cattani ed in generale dello sport reatino: “Prometeo è la holding che ha interesse ad entrare nella città di Rieti per vendere i propri prodotti e con questo accordo la NPC riesce ad avere al proprio fianco un gruppo che può in parte sostenere spese ingenti per una squadra che vuole vincere. Prometeo, con le sue tariffe vantaggiose, sarà utile anche alle altre società che hanno preso in gestione impianti sportivi e con le quali si è già avviato un discorso per utilizzare questa fornitura. Per quanto riguarda gli impianti, cercheremo di trovare una soluzione per il Palasojourner che il 31 dicembre verrà dismesso dalla Provincia. Questo impianto è patrimonio del basket reatino e cercheremo di tenerlo aperto in ogni modo. Tutte queste operazioni si fanno perché c’è gente a Rieti che ama la pallacanestro. Domenica c’è la partita contro Montegranaro ed io credo che la città si debba stringere per sostenere il basket reatino”.
Soddisfazione anche da parte dei vertici della società anconetana: “Fa un bell’effetto vedere il nostro nuovo marchio sulle vostre maglie- afferma l’amministratore delegato Samuele Vaiani – il marchio Prometeo Estra è una novità assoluta ed il primo posto dove lo vediamo è sulle vostre maglie. Sia Estra (l’azienda di energia toscana che si è unita a Prometeo ndr) che Prometeo sono da sempre aziende vicino allo sport. Abbiamo sponsorizzato il Palazzetto di Siena dove ha giocato Mens Sana ed a breve sponsorizzeremo il Palarossini di Ancona. E’ chiaro che se andiamo a su un territorio e perché ci interessa da un punto di vista commerciale ed anche dall’incontro con NPC ci aspettiamo grande risultati. Abbiamo obiettivi importanti di crescita che non si limita all’anno in corso, ma vuole proseguire nei prossimi anni”.
Poi Christian Forti, direttore della rete vendita, spiega: ”Stiamo attivando un punto vendita sul territorio, in modo da dare assistenza diretta ai clienti. Volturare le utenze a Prometeo non ha costi e le tariffe sono vantaggiose”.
A chiudere è Cattani con un appello ai tifosi: “L’accordo commerciale tra noi e Prometeo si basa sul fare più contratti possibili. Ad ogni step ci sono riconoscimenti. Se riusciremo a raggiungere i 4 obiettivi che ci siamo prefissi in questi sette mesi, avremo grandi possibilità che Prometeo Estra sia il nostro main sponsor anche la prossima stagione. Le offerte sono molto convenienti, Prometeo ha prezzi competitivi e se ognuno dei nostri tifosi riuscisse a volturare un’utenza saremmo già molto vicini all’obiettivo. Io stesso ho già volturato tutte le mie utenze private ed aziendali. E’ una delle ultime opportunità di vedere l’attaccamento della città alla nostra squadra e speriamo che la città, tramite una operazione di per se stessa conveniente, ci mostri la propria vicinanza. Per quanto riguarda la stagione sportiva, la squadra è forte e dobbiamo stare tranquilli. Luciano Nunzi ha tutta la mia fiducia. Gli ho dato disponibilità ad allungare il roster, non perché gli elementi che compongono la squadra non siano all’altezza dell’obiettivo, il loro valore non è minimamente in discussione, ma per evitare di ritrovarci in difficoltà come a Palestrina, quando abbiamo dovuto giocare senza Benedusi e Feliciangeli, infortunato il primo ed influenzato il secondo”.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author