Presentazione ufficiale per la Cagliari Dinamo Academy, il presidente Zucca: "Vogliamo valorizzare quelli che sono i talenti del nostro territorio"

Si è tenuta questa sera, nell’affascinante location del Convento San Giuseppe di Cagliari, la presentazione del progetto della Cagliari Dinamo Academy, la nuova squadra di basket del capoluogo che disputerà nella prossima stagione il campionato di Serie A2.

L’evento si è aperto con un video che ha ripercorso, con immagini emozionanti, la storia del basket cagliaritano. Al termine il presidente della neonata società, Giovanni Zucca, ha illustrato a una folta platea di autorità e di imprenditori, arrivati dall’intera Sardegna, la mission del club che è quella di “riportare il grande basket a Cagliari, restituendo alla città il ruolo che merita per la competenza e la passione che ha sempre dimostrato, di soddisfare la “fame” di basket nella regione, in crescita esponenziale negli ultimi 10 anni, e di colmare il gap esistente tra la Serie A1 e le altre squadre di basket sarde”.

Sempre il presidente Zucca ha esposto anche la vision che ispirerà il cammino futuro del club, che è quella di “creare una simbiosi tra sport e comunità, arricchendo il bagaglio di esperienze dei giovani che, attraverso il basket, possono conoscere vie virtuose di crescita, avvicinandosi anche al sociale”, di “offrire la possibilità di crescita ad alto livello ai giovani talenti sardi e non solo, completando il percorso formativo fino alla massima serie” e di “creare un circolo virtuoso di entusiasmo attorno ad uno sport emozionante e ricco di valori come la pallacanestro”.

Ospite della serata anche il presidente della Dinamo Banco di Sardegna, Stefano Sardara, che ha commentato: “Questo progetto è la chiusura di un cerchio che ripercorre la lunga storia di basket e passione per questo sport a Cagliari. La nascita di questa nuova società consentirà alla Sardegna di essere un polo attrattivo per tutti i giovani. Il nostro obiettivo è costruire i campioni e quello del talento e dell’offerta sarda é un valore da coltivare. Credo che questo sia un progetto che parte con il piede giusto e che è pronto per procedere e svilupparsi”.

Commenta
(Visited 60 times, 1 visits today)

About The Author