Il presidente Petrucci al sole24ore.com: "Obiettivo Olimpiadi, ma serve più spazio per i giocatori italiani"

“L’obiettivo per la Nazionale italiana di pallacanestro, figlia della generazione che ha saputo portare quattro giocatori nell’Nba (Bargnani, Bellinelli, Datome e Gallinari) e con un quinto (Alessandro Gentile) già in rampa di lancio per il passaggio dall’altra parte dell’Oceano, non può che essere l’Olimpiade di Rio del 2016. Ed è un obiettivo che il presidente della Fip, Gianni Petrucci, ha ben chiaro e individua senza mezzi termini.” Inizia così la lunga intervista a cura di Mattia Losi che il sole24ore.com dedica al presidente della FIP Giovanni Petrucci.

E’ uno scambio intenso. L’importanza dell’EuroBasket 2015 e la possibile presenza dei 4 NBA (“Del resto è un europeo nel quale ci si gioca l’Olimpiade.”), l’ottimo lavoro svolto dal ct Pianigiani in questi anni e nella qualificazione della scorsa estate, i troppi giocatori stranieri nei nostri campionati (“Lo dico da tempo”), il prossimo campionato (“tutti scommettono su Milano, ma io penso che sarà più incerto delle previsioni di oggi”), ma anche gli incentivi sotto forma di premi per la formazione per chi fa giocare gli italiani (“incentiviamo economicamente chi impiega gli italiani. Per la stagione sportiva 2013-14 la Federazione ha distribuito oltre un milione 600mila euro alle società di Serie A, A2 Gold e Silver, B e Serie A1 e A2 femnminile.”), lo stato economico delle società (“quest’anno non vediamo casi a rischio”) e il caso Hackett (“E’ presto per parlarne”) sono gli argomenti principali di questa intervista

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author