“Prima” da dimenticare per la Virtus Cagliari

Esordio di campionato da dimenticare per la Virtus Cagliari. La formazione allenata da Nello Schirru rientra dalla trasferta di Costa Masnaga sconfitta con il punteggio di 72-40. Senza Carolina Scibelli e Eleonora Fava (presenti in campo, ma non schierate dal coach cagliaritano) la Virtus ha sofferto il gioco, la velocità e anche la precisione al tiro della squadra di casa. Nota positiva sicuramente la buona prova di Sabrina Pacilio. Per lei 19 punti di bottino personale che non sono serviti alla Virtus per rientrare a casa con i due punti in palio. Una gara compromessa già dopo i primi minuti di gioco. Il Costa Masnaga trova con facilità la via del canestro, ma soprattutto fa registrare percentuali da grande squadra. La Virtus fatica ad entrare in partita anche perché la percentuale al tiro non premia la squadra cagliaritana che perde gradatamente terreno nei confronti delle avversarie (24-7). Il passivo è pesante, ma la Virtus prova comunque a ridurre le distanze. Mura in cabina di regia regala palloni importanti a Pacilio che, considerata l’esperienza, non si fa certo pregare per trovare la via del canestro. La Virtus si avvicina timidamente, ma non per impensierire il Costa Masnaga che si presenta negli spogliatoi per il riposo lungo sul 37-23. Al rientro la squadra di Gabriele Pirola non cala l’intensità di gioco e mette il bavaglio alla Virtus che, incapace di reagire, (perde anche Masic per 5 falli) subisce l’iniziativa delle avversarie che vanno in fuga definitivamente (58-31 al 30’), chiudendo senza difficoltà.

Costa Masnaga: Novati 2, Schieppati, Longoni 5, L. Meroni 5, Cincotto, Tagliabue 1, Canova 12, Del Pero 3, Misto 6, M. Meroni 10, Pozzi 6, Maiorano 22. Allenatore: Pirola.

Virtus: Masic 6, Loi, Fava, Pacilio 19, Mastio 2, Mura 8, Podda 1, Ballardini 2, Scibelli, Zizola 2. Allenatore: Schirru.

Arbitri: Battisacco e Bettini.

Parziali: 24-7; 37-23; 58-31

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author