Prima gara di ritorno in Eurocup per Cantù

Terza gara casalinga consecutiva in Fiba Europe Cup per la FoxTown che affronterà domani alle ore 20.30 alla Mapooro Arena la formazione svedese del Boras Basket nella prima giornata di ritorno della regular season.

Gli scandinavi si trovano in vetta nel girone E di coppa, insieme proprio alla Pallacanestro Cantù e all’STB Le Havre, a quota 4 punti grazie alla vittoria interna nella partita di andata con i bianco- blu per 101 a 81 e al successo esterno contro gli austriaci degli Ece Bulls per 85 a 80. Settimana scorsa invece la squadra del coach americano Pat Ryan si è arresa in trasferta all’STB Le Havre per 76 a 87 nonostante la grande prestazione del lungo Christian Maraker, che ha chiuso il match con 24 punti e 13 rimbalzi.

Il Boras sta ben figurando anche nel campionato svedese in cui si trova al momento al secondo posto in classifica con 6 vittorie e 2 sconfitte. Venerdì scorso i nero- arancio, che nella giornata precedente erano stati battuti dall’Uppsala, si sono imposti agevolmente in casa contro l’LF Basket Lulea per 102 a 85 con 21 punti di Christian Maraker e 20 di Jakob Sigurdarson.

Il Boras Basket – commenta il coach della FoxTown, Fabio Corbani – è una formazione di ottimi tiratori che ovviamente predilige le conclusioni dal perimetro. Dovremo essere sicuramente più bravi rispetto alla gara di andata in cui abbiamo lasciato troppa libertà alle loro guardie nel primo periodo. Nel momento in cui abbiamo alzato la nostra aggressività gli svedesi avevano già preso fiducia, cosa che ha permesso loro di realizzare anche dei canestri molto difficili. La chiave del match sarà dunque mettere immediatamente grande pressione sugli esterni della formazione svedese per togliere loro facili soluzioni dall’arco, partendo da ciò che di buono in questo senso abbiamo compiuto nell’ultimo quarto della sfida di campionato contro Avellino”.

Il Boras si è imposto nella partita di andata, giocata in Svezia lo scorso 27 ottobre, per 101 a 81 grazie ai 32 punti del playmaker statunitense Omar Krayem e ai 21 dell’esterno islandese Jakob Sigurdarson. Miglior marcatore nell’occasione per la FoxTown era stato invece Jared Berggren, che aveva chiuso il match con 19 punti e 12 rimbalzi, seguito da Brady Heslip che aveva realizzato 16 punti con un negativo però 2 su 10 dall’arco.

Rispetto a quella gara gli scandinavi hanno mantenuto il medesimo roster. Cantù recupererà invece l’ala LaQuinton Ross, che non era sceso in campo a Boras per una forma influenzale, mentre dovrà rinunciare ovviamente ancora a Marco Laganà.

Dobbiamo impedire – ha aggiunto l’allenatore della Pallacanestro Cantù – che gli scandinavi ci puniscano con le cose che sanno fare bene. Il Boras ha infatti due giocatori di ottimo livello ed esperienza come Sigurdarson e Maraker, oltre al play Krayem, la cui prestazione nella partita di andata poteva sembrare un inaspettato exploit, ma che si è ripetuto nelle sfide successive attirando l’attenzione di numerosi addetti ai lavori”.

FOXTOWN CANTU’

4 Jared Berggren

5 Abass Awudu

7 Brady Heslip

10 LaQuinton Ross

12 Ruben Zugno

15 Curtis Nwohuocha

18 Jakub Wojciechowski

20 Luca Cesana

21 Langston Hall

32 Amedeo Tessitori

41 Kenny Hasbrouck

All. Fabio Corbani

BORAS BASKET

3 Emil Lundstedt

6 John Brandmark

9 Omar Krayem

10 Jakob Sigurdarson

11 Simon Gunnarsson

13 Christian Maraker

15 Michael Palm

22 Toni Vitali

33 Christofer Almstrand

44 Adama Darbo

All. Pat Ryan

FoxTown Cantù – Boras Basket

Arbitri: Paulo Marques (Por), Tomislav Vovk (Cro), Ilias Kounelles (Cip).

Mercoledì 18 novembre, ore 20.30, Mapooro Arena.

TV E MEDIA

La gara sarà trasmessa in diretta su Milanow (canale 191 del digitale terrestre) e su Radio Cantù (ascoltabile sulla frequenza F.M. 89.600 o via internet su www.radiocantu.com).

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author