Prima sconfitta per la Hippo Basket Salerno in casa del CBTA

Prima trasferta e prima sconfitta per la Hippo Basket Salerno che non riesce a ripetersi dopo la vittoria all’esordio sulla Pol. Sorrento. La squadra del presidente Ciro Bisogno è uscita sconfitta dal confronto esterno col CBTA col punteggio finale di 73-66. Partita dai due volti quella che va in scena sul campo della palestra del 3^ Circolo Didattico di Torre Annunziata.

Il quintetto di coach Pino Ferrara fa un po’ fatica in avvio di gara (16-18 il parziale dopo 10 minuti), ma col passare del tempo prende le misure all’attacco dei padroni di casa e la manovra dei granata si scioglie.

La Hippo trova con disinvoltura il canestro sia da fuori che in contropiede (ben 6 nei primi 20 minuti): Viscido è ispirato come domenica scorsa, Spera si fa sentire sotto le plance, Cardasco parte dalla panchina ma si fa sempre notare, Di Capua e Vicidomini mettono dentro canestri pesanti. Si arriva all’intervallo lungo con la squadra allestita dal DS Giovanni Carmando avanti di 10 lunghezze (31-41 il punteggio).

A questo punto, la compagine salernitana commette un errore decisivo, pensando probabilmente di aver già vinto la partita, invece di continuare a pigiare sull’acceleratore per chiudere definitivamente i conti, permette al team allenato da Giuseppe Annunziato di rientrare in partita. Il CBTA alza la pressione difensiva, usa le maniere forti (approfittando anche di un arbitraggio estremamente permissivo nei confronti dei padroni di casa), recupera palloni su palloni e ricuce rapidamente lo strappo, approfittando di una difesa troppo blanda da parte del team granata. Capitan Colletto si fa sentire nel pitturato e segna anche dalla lunga distanza, ben coadiuvato da Cassano. Alla Hippo saltano i nervi (come testimonia il fallo tecnico fischiato al giovane Cardasco) e i padroni di casa si aggiudicano nettamente il terzo parziale (25-14), mettendo per la prima volta nella partita la testa avanti nel punteggio (56-55).

La partita è ancora tutta da giocare, ma il quintetto di coach Ferrara si fa prendere dalla frenesia e la manovra ne risente (alla fine le palle perse saranno ben 16). Invece di aiutarsi reciprocamente e di giocare da squadra, i giocatori salernitani si affidano a soluzioni individuali che non portano frutti. Torre Annunziata allunga e nel finale è brava a gestire il vantaggio, nonostante il tentativo di rimonta dei viaggianti.

Finisce 73-66 in favore del CBTA che, alla luce di quello che è successo nei 40 minuti di gioco, ha meritato sostanzialmente la vittoria. La Hippo si deve interrogare sulle cause che l’hanno portata a giocare un primo tempo di alto profilo e una ripresa inguardabile. Chiuso l’incidente di percorso di Torre Annunziata (non è successo nulla di irreparabile, d’altronde siamo solo alla seconda giornata di campionato), il team granata è pronto a rimettersi al lavoro e domenica prossima (alle ore 20.30 al PalaSilvestri di Matierno) cercherà un pronto riscatto contro l’Athletic System San Giorgio.

CBTA TORRE ANNUNZIA vs HIPPO BASKET SALERNO 73-66

PARZIALI: 16-18; 15-23; 25-14; 17-11

CBTA Torre Annunziata: Colletto 16, Cassano 15, Di Giorgio 9, Cocchi 8, Lucchesi 8, Uliano 8, Pisacane 7, Granato 2, Kanellakis, Lubrano, Marrafino, Vitiello ne.

All. Annunziato

Hippo Basket Salerno: Viscido 21, Di Capua 10, Cardasco 10, Vicidomini 9, Spera 7, Brigante 5, Gaeta 2, Rago 2, Lentini, Mastandrea, Russo.

All. Ferrara

Arbitri: Trematerra e Laborano

Note: usciti per falli Cardasco (H) e Brigante (H). Presenti sugli spalti della Palestra del 3^ Circolo Didattico di Torre Annunziata circa 50 tifosi, con una buona rappresentanza di supporters salernitani.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author