Proger Chieti-Bondi Ferrara 83-74, va ai teatini lo sconto salvezza

PROGER PALLACANESTRO CHIETI – BONDI FERRARA 83-74 (23-23; 26-17; 17-18; 18-16 )

Esordio fortunato in questo 2017 per i teatini, usciti vittoriosi dall’importante scontro salvezza contro la Bondi Ferrara. I teatini si portano così sul 2-0 negli scontri diretti: gli estensi pagano a caro prezzo l’assenza di Moreno e un secondo quarto in cui sono stati penalizzati dall’assenza di Roderick, gravato dai falli. Per i padroni di casa ottima prestazione del trio USA Davis (23), Mortellaro (15 punti e 17 rimbalzi) e Golden (22 punti) e di un ritrovato Allegretti (11 punti) che alla nel finale ha fatto la differenza, risultando decisivo con due bombe andate a segno nell’ultima frazione. Per gli ospiti in doppia cifra troviamo invece Roderick (26 punti) e Bowers (22 punti ed 11 rimbalzi).

CRONACA

Alla palla a due i padroni di casa si presentano con Golden, Davis, Fallucca, Sergio e Mortellaro; rispondono gli ospiti con Ibarra, Roderick, Cortese, Bowers, Pellegrino. L’avvio di gara vede i teatini andare subito a segno con un tiro dalla media distanza di Cade Davis a cui subito risponde Pellegrino. Ibarra non è timido e dalla lunga realizza (2-5). I biancoblù continuano a macinare gioco, portandosi, grazie al duo americano Roderick-Bowers, anche a 7 lunghezze di vantaggio (17-10), con coach Galli a chiamare timeout a quattro minuti dal termine del primo quarto. Chieti esce bene dal timeout e con una penetrazione di Sergio ed una bomba di Davis si riporta a contatto (15-17) dopo poco più di sette minuti dall’inizio della gara. Dopo fasi alterne, caratterizzate dai rimbalzi di Mortellaro (già 7) e dal talento offensivo del duo a stelle e strisce ferrarese, il quarto volge al temine in perfetta parità (23-23).

Il secondo periodo vede Chieti con un piglio diverso e, grazie ad un Cade Davis in versione mattatore (toccata in meno di 15 minuti quota 20 punti) e ad un nervosissimo Roderick che spende ben presto il suo terzo fallo, i teatini arrivano al +10, costringendo un nervosissimo coach Trullo a chiamare timeout a 5:48 dalla pausa lunga. Bowers sblocca i suoi e Ferrata tenta la rimonta ma Chieti è brava a tenere i suoi sul 47-36, con Galli che comunque vuole parlar con i suoi a poco più di due minuti dall’intervallo.I biancorossi sono bravi ad amministrare il vantaggio e a portarsi sulla pausa lunga con il risultato di 49-40. Sugli scudi per i teatini un superlativo Cade Davis (20 punti), il solito Golden (12) e un Mortellaro capace di raccogliere ben 10 rimbalzi (di cui 5 offensivi). Per gli estensi invece Bowers (12) e Roderick (8) portano sulle loro spalle tutto il peso offensivo.

Alla ripresa a Ferrara prova a ricucire lo strappo ma Chieti non demorde. Trullo chiama l’ennesima sospensione di gioco a 6:10 e questa volta il timeout sembra aver dato i suoi frutti: Roderick, Bowers e Pellegrino riportano gli estensi sul 56-52 ma è Chris Mortellaro a togliere le castagne dal fuoco per i teatini con un sontuoso 2+1, che lo porta a raggiungere la doppia coppia (11 punti e 14 rimbalzi) (59-52). La gara prosegue sulla stessa onda del secondo quarto, con i teatini che tentano di amministrare il ritmo e con gli estensi che cercano di ridurre il gap, Si va all’ultimo intervallo sul parziale di 65-58.

L’Ultimo periodo di gioco vede brillare ancora la stella di Roderick che insieme alla fisicità di Pellegrino, porta le due squadre ad un solo possesso (65-62). Allegretti con una gran bomba lancia ancora Chieti a distanza di sicurezza (68-62), ma i canestri di un indemoniato Roderick riportano le due squadre sul 70-70 a 5:55 dal termine. Tutto da rifare! Allegretti dopo una palla rubata di Mortellaro va a canestro Chieti, con Bowers che pareggia subito i conti. Allegretti è scatenato e con la sua seconda bomba del quarto riporta Chieti sul +3 (75-72), toccando i 10 punti personali. Golden aumenta il gap, mettendo Chieti a due possessi di vantaggio (77-72) a 0:02 dal termine dell’incontro. Bowers è l’ultimo ad arrendersi ma Mortellaro dalla lunetta e l’ennesima tripla di Davis, a 0:45 dal termine (82-74) chiudono di fatto la partita. Coach Galli non vuole rischiare nulla e a 0:21 dalla conclusione della gara chiama il minuto di sospensione. Allegretti dalla lunetta fa 1/2: il resto è pura accademia, con i teatini che festeggiano sugli spalti la doppia vittoria negli scontri diretti.

PROGER PALLACANESTRO CHIETI – BONDI FERRARA 83-74 (23-23; 49-40; 65-58)

PROGER PALLACANESTRO CHIETI 83: Golden 22 (9/18 da 2, 0/3 da 3, 4/5 dalla lunetta), Mortellaro 15 punti (5/7 da 2, 5/5 dalla lunetta, 17 rimbalzi), Piazza 0 (0/2 da 3), Allegretti 11 (1/5 da 2, 2/3 da 3, 3/4 dalla lunetta e 9 rimbalzi), Fallucca 3 (0/2 da 2, 1/3 da 3), Venucci 2 (1/2 da 2, 0/3 da 3), Zucca 2 (1/2 da 2), Sergio 5 (1/3 da 2, 1/4 da 3), Davis 23 (4/4 da 2, 5/9 da 3).

BONDI FERRARA 74: Soloperto 0 (0/2 da 2), Mastellari 3 (1/3 da 3), Mastrangelo 0 (0/2 da 2), Cortese 7 (2/4 da 2, 1/4 da 3), Bowers 22 (10/14 da 2, 0/2 da 3, 2/2 dalla lunetta, 11 rimbalzi), Pellegrino 9 (4/8 da 2, 1/2 dalla lunetta), Roderick 26 (11/17 da 2, 0/6 da 3, 4/4 dalla lunetta), Ibarra 7 (2/3 da 2, 1/1 da 3)

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Chieti

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author