Promobasket Marigliano: le interviste dopo “Settembre a Canestro”

Un bilancio più che positivo per la Promobasket Marigliano sia dal punto di vista organizzativo che sportivo.

È questo il resoconto di “Settembre a Canestro”, il torneo organizzato dalla società mariglianese e che ha visto impegnate quattro compagini di serie C: Promobasket Marigliano, Folgore Nocera, A.P. Cercola e New Basket Agropoli.

A spuntarla è stata proprio la squadra cilentana, vera e propria corazzata per la categoria, che ha battuto i padroni di casa nella finalissima per il primo posto.

Abbiamo raggiunto il Presidente della Promobasket Marigliano, Salvatore De Riggi, per chiedergli una valutazione di questa due giorni di basket e gli obiettivi per il campionato alle porte.

 

Come è nata l’idea di questo torneo? Siete soddisfatti della partecipazione e del risultato finale?

“Settembre a Canestro” è nato per offrire alle squadre la possibilità di assaggiare il clima agonistico anche a settembre (oltre le solite amichevoli) e dare alla città di Marigliano un antipasto di ottima pallacanestro di serie C, in attesa del campionato che comincerà il 7 ottobre. L’idea è di trasformarlo in un appuntamento annuale che nelle prossime edizioni possa essere dedicato anche a squadre giovanili, magari di livello nazionale.

Come società siamo soddisfatti delle due giornate del torneo, che ha costituito un notevole impegno economico e di tempo per tutti i dirigenti e collaboratori, al fine di offrire la giusta logistica.

Nonostante il gran caldo, si può dire di aver visto un ottimo spettacolo in campo, a tratti anche agonisticamente valido, con ovviamente Agropoli una spanna sopra le altre squadre, grazie ad un roster di elevata caratura tecnica e fisica. C’è stato anche un ottimo riscontro di pubblico: il PalaNapolitano si è riempito durante le gare, nonostante una concomitante festa di piazza organizzata dal Comune.

 

Come è stata allestita la squadra e quali sono gli obiettivi di quest’anno?

Il roster è stato costruito tenendo presenti la disponibilità economica reale, il costo dei parametri FIP (da versare per tutti gli atleti non formati da Promobasket all’atto del tesseramento) e il piano tecnico della società, che vede come prioritaria la valorizzazione degli atleti del vivaio.

Il risultato è una squadra giovane, che ben si adatta al gioco del riconfermato coach Maria, quest’anno affiancato da Lucio Valletti come assistente. Confermati anche Mimmo Napolitano come Direttore Tecnico e Giovanni Di Marco come preparatore fisico del gruppo seniores e delle squadre giovanili.

Il roster è composto dai confermati Barrella Livio, Gammella, Salzillo, Cuomo, Spiezia e Barrella Christian, a cui si sono aggiunti i nuovi tesserati Dario Di Lorenzo (‘94, play proveniente da Casapulla, serie C), Christian Mandarino (‘97, ala, ultima stagione in serie C a Castellammare); Ciro Formicola (‘94, centro) al rientro dopo il campionato di serie D 2016/17 disputato a Marigliano; Antonio Rizzotto (’96, guardia, l’anno scorso alla Cestistica Ischia). Il gruppo è completato da quattro atleti under nati nel 2000, 2001 e 2003.

L’obiettivo per noi è quella di una tranquilla permanenza in serie C, con un occhio alle posizioni utili per disputare i play-off.

 

Soddisfatto del torneo e contento per ciò che la squadra ha fatto vedere in campo, coach Enzo Maria

Che indicazioni ha avuto dalle due partite di questo torneo?

È stato un bel torneo di livello elevato con due compagini di C Gold. La prestazione dei miei ragazzi è stata ottima e mi è piaciuta soprattutto la mentalità e la voglia di vincere. Abbiamo giocato con entrambe le squadre di C Gold e contro Cercola abbiamo vinto e bene la gara; con Agropoli, che è una vera e propria corazzata, per 20 minuti ci siamo imposti nei ritmi e nelle modalità di gioco e questo è un gran risultato contro una squadra forte, solida e ben allenata.

 

A che punto della preparazione è la squadra?

Dal punto di vista atletico stiamo bene, dal punto di vista tecnico-tattico siamo un po’ indietro, ma non abbiamo fretta, il campionato sarà lungo e stiamo lavorando per stare al meglio nella seconda parte di stagione. Stiamo cercando di lavorare su concetti di gioco più che su schemi e l’assimilazione di un concetto necessita di tempi più lunghi.

 

Cosa si aspetta dal prossimo campionato e come valuta le dirette concorrenti?

Mi aspetto un buon campionato, la C Silver è una novità, quindi non ci sono parametri per dire che tipo di campionato possiamo o dobbiamo fare. La mia sensazione è di avere un gruppo forte e motivato e questo pensa possa darci un significativo valore aggiunto nel corso del campionato. Dire oggi se valiamo una posizione piuttosto che un’altra è complicato, si inizierà a capire qualcosa in più dopo il 7 ottobre. Quel che so è che saremo presenti e pronti a dare battaglia ogni volta che ne avremo la possibilità.

Dal punto di vista degli avversari una spanna sopra Benevento, New Basket Caserta e probabilmente Forio, poi tante altre squadre piuttosto vicine tra loro.

 

Commenta
(Visited 150 times, 1 visits today)

About The Author