Promozione Campania: continua il testa a testa tra Minori e Sammaritana

Continua il testa a testa tra G. S. Minori e Sammaritana Basket in vetta alla classifica del girone B del campionato di Promozione (entrambe con 34 punti). Il PromoBasket Marigliano (32) tiene il passo del duo di testa ed approfitta dello stop del Real Napoli Basket in casa del G. S. Abatese per portare a quattro le lunghezze di vantaggio sul gruppetto delle quarte (a quota 28). In coda, successo pesantissimo per il B. T. Stabia, che si avvicina alla salvezza.

La Sammaritana Basket ha espugnato il campo del C. S. Pastena con qualche sofferenza in più del previsto. I ragazzi del presidente Alfano si sono imposti per 69-75 (ai “soliti” Guadagnola, autore di 25 punti, ed Accardi, 15, si è unito anche La Marca, con 13 punti a referto). Il fanalino di coda del girone ha tenuto botta fino alla fine (17 punti a testa per Del Regno e Vicidomini), ma poi ha ceduto il passo ai napoletani, che hanno centrato così la quinta vittoria consecutiva.

Il G. S. Minori, invece, ha fatto un sol boccone dello S. B. Vesuvio (ancora orfano dello squalificato Fiorenza): 82-67 il punteggio finale in favore dei costieri (23 punti di Infante, “solo” 18 per Spinaccio; 23 per Fiengo tra i viaggianti).

La PromoBasket Marigliano ha sofferto per 39 minuti nel match interno con la Folgore Nocera, ma nell’ultimo giro di lancette ha piazzato un break di 8-0 e si è aggiudicata la contesa in volata (57-55: 18 punti per Lieto tra le fila locali; 23 per Fontanarosa tra le fila ospiti). Il team di coach Palomba ha avuto l’ultimo possesso, per allungare almeno l’incontro all’overtime, ma l’ha sprecato.

Impresa del G. S. Abatese, che si è imposta nello scontro diretto con la Real Napoli Basket per 72-58 (15 punti per Delle Donne, 25 per De Biase) e si è unita al gruppo delle inseguitrici a quota 28 punti in classifica, nel quale resta pure la Salernitana Basket. Il team di coach Budetta ha battuto nettamente (76-50) un Savoia Basket che nelle scorse settimane era parso in salute. Alla Palestra Picentia, però, Santimone, Cecaro, Ferrara e Capobianco hanno messo subito le cose in chiaro e hanno impedito a Pollinaro e soci di esprimersi al meglio.

La N. P. Sarno ha violato il parquet dell’Olimpia Capri, in caduta libera. Gli ospiti hanno vinto 76-81 (33 per Mancanello, 25 per Ruocco tra gli isolani; 17 a testa per Sicuro e Rega, 16 per Corrado per il team dell’Agro), consolidando l’ottava piazza, l’ultima utile per accedere ai play-off.

Il B. T. Stabia ha superato la Hippo Basket Salerno al termine di una sfida equilibrata: il punteggio finale (61-41) è bugiardo se si considera che a soli 5 minuti dal termine i padroni di casa erano avanti di 2 lunghezze. Ma il successo degli stabiesi (21 punti di Di Capua, 16 per Orazzo), vicinissimi alla salvezza, è stato più che meritato.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author