Promozione Campania: Marigliano batte Minori e riapre la corsa alla vetta

La PromoBasket Marigliano s’è aggiudicata lo scontro al vertice della quindicesima giornata contro la capolista G. S. Minori ed ha riaperto i giochi per il primo posto del girone B del campionato di Promozione. Nel discorso, spera di potersi inserire nuovamente anche la Sammaritana Basket, che però ha dovuto mordere il freno (per un disguido tecnico, il match in casa dell’Olimpia Capri è stato rinviato a pochi minuti dalla palla a due). Sono riuscite a tenere il passo delle grandi anche la Salernitana, il G. S. Abatese e la Folgore Nocera. Mentre in coda s’è registrato il primo successo stagionale del Savoia Basket, che ha battuto nettamente la Hippo Basket Salerno e punta decisamente a tornare in corsa per la salvezza.

La PromoBasket Marigliano di coach Dandolo ha ospitato il big match contro la prima della classe, il G. S. Minori, giocando assolutamente alla pari. In avvio, i viaggianti hanno provato una fuga (8-17), ma i padroni di casa sono stati bravi a ricucire (29-28 all’intervallo lungo). In apertura di ripresa, i ragazzi guidati da Fusco si sono riportati in vantaggio (39-44), ma, nell’ultimo periodo di gioco, i locali sono stati letteralmente trascinati dal pubblico amico e si sono imposti in volata: 66-65 il punteggio finale di un incontro che ha tenuto tutti col fiato sospeso fino al suono della sirena. 31 punti per Lieto, match winner (e miglior realizzatore di giornata); inutili i 24 punti di Spinaccio. Con questo successo, i mariglianesi hanno raggiunto quota 24 in classifica, attestandosi a -2 dalla vetta occupata proprio dai costieri.

La Salernitana Basket s’è aggiudicata il derby col C. S. Pastena, grazie ad un finale in crescendo: ospiti in vantaggio fino all’inizio del secondo tempo (37-43), la strigliata di coach Budetta è servita a risvegliare Lavecchia e compagni, che hanno iniziato a macinare gioco. Già al 30′ i padroni di casa si sono portati avanti (56-52) e nell’ultimo periodo di gioco hanno allungato con decisione, imponendosi per 80-62: 22 punti di Capozzi per i locali, 21 di Vicedomini per gli ospiti. Il team di coach Budetta ha momentaneamente raggiunto la Sammaritana Basket a quota 22, in attesa del recupero di Capri.

Nell’altro derby salernitano di giornata, quello dell’Agro, la Folgore Nocera ha battuto la N. P. Sarno per 73-63. Gli uomini di coach Palomba hanno piazzato un break terrificante in avvio (29-9) e, in buona sostanza, hanno dovuto solo gestire il risultato nel corso della contesa, riuscendo ad impedire agli ospiti di rimontare del tutto il passivo: 24 punti di Fontanarosa per i molossi, 25 di Rega per i sarnesi. La Folgore per il momento resta da sola al quinto posto, con 20 punti all’attivo, in attesa del match tra Real Napoli Basket (18 punti) e Basket Vesuvio, rinviato al 10 febbraio.

Altra netta affermazione casalinga quella del G. S. Abatese: i ragazzi di coach Festinese hanno superato per 65-43 il Basket Team Stabia. Dopo un avvio equilibrato, i padroni di casa sono riusciti a fare loro l’intera posta in palio, sfruttando la maggiore fisicità sotto le plance (Iovino ha fatto la differenza, con 14 punti).

Il Savoia Basket, come detto, ha riaperto i giochi per la salvezza. La squadra di coach Gusmano ha superato nettamente una Hippo Basket Salerno imprecisa al tiro e distratta in difesa. Il team di Torre Annunziata ha allungato prima dell’intervallo ed ha prodotto un ulteriore strappo nel quarto periodo (quando gli ospiti hanno pagato a caro prezzo un pizzico di nervosismo di troppo). Pollinaro (29 punti), Rendina (18) e Lucchesi (17) hanno trascinato la compagine torrese. Tra gli ospiti si salvano il solito Boninfante (15 punti) e il nuovo acquisto Cammardella (11).

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author