Promozione Campania, Pallacanestro Baiano: una nuova avventura sta per avere inizio

Dopo ben sei anni lontana dalla pallacanestro senior, Baiano si prepara a riabbracciare la pallacanestro che conta. Impossibile, per una realtà che pochi giorni fa ha festeggiato i 30 anni di attività, rimanere ancora ai margini di campionati importanti; ma tutto ciò è frutto della grande progettazione che la nuova società ha voluto intraprendere dopo essere fallita. Non è mai facile riprendersi dopo una batosta come quella che tutto il movimento ha dovuto sopportare: quel Marzo 2012 sembrava ormai essere una maledizione caduta senza che potesse più andare via. Passare dal paradiso della serie C2 conquistata sul campo, ad un fallimento inaspettato poteva rappresentare davvero un ostacolo insormontabile, ma così non è stato. Il presidente De Laurentiis, fin dall’inizio del suo percorso, ha molte volte rimarcato l’esigenza di costruire una società che avesse un progetto solido su cui basarsi e crescere. La Pallacanestro Baiano infatti, fino al giugno scorso, ha dedicato le ore quotidiane di lavoro in palestra soltanto ai più giovani, senza costruire squadre che partecipassero a campionati Senior. Una scelta precisa e ponderata che poteva sembrare rinunciataria, ma che si è rilevata nettamente vincente. Baiano è tornata ad essere uno dei centri pulsanti della pallacanestro non solo in Irpinia, ma in tutta la Campania (ha ospitato infatti  l’edizione del Join The Game 2017, le finali del torneo regionale under 15 e under 17 3vs3 sempre nello stesso anno). La società ha deciso, dopo un’attenta riflessione, di partecipare al campionato di Promozione con un roster composto prevalentemente da atleti under cresciuti nelle ultime stagioni. Coach Simeone ha espresso infatti la sua volontà di disputare questo campionato con gli atleti che ha allenato e con cui ha costruito un percorso di crescita sportiva e umana, per dare vita ad un nuovo ciclo che sia duraturo nel tempo. Il roster però, affinché fosse competitivo e compatto in questa nuova avventura, è stato ritoccato con alcuni tasselli, “prodotti” del movimento cestistico baianese: Felice Napolitano, Giacomo Napolitano, Antonio Capiluongo e Pietro Macario saranno i giocatori che la società ha voluto per far crescere i ragazzi e per introdurli in un tipo di campionato diverso rispetto a quelli che hanno sempre affrontato nelle ultime stagioni. A disposizione di Coach Simeone ci saranno anche Francesco Santaniello, Gaetano Comune e Alessio Perrone, altri giocatori sfornati negli anni scorsi dal vivaio baianese. Il PalaPicciocchi è già pronto per Sabato alle 18:30, dove la compagine locale affronterà nella prima giornata la Fortitudo Basket Sorrento, in un palazzetto sicuramente gremito e molto caldo che sarà sicuramente una spinta importante per la squadra di casa.

Commenta
(Visited 103 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.