Promozione Campania: secondo successo consecutivo per la Nuova Basket Marcianise

NBM- Basket Succivo 67-58 (23-13/ 15-18/ 12-11/ 17-16)

NBM: Gazzaneo, Salzillo 2, Russo 9, Ferrara 18, Raucci A. 10, D’Angelo 2, Raucci S. 13, Cecere 3, Mondini 9, Calò A. 1 All.re Perri

SUCCIVO: Lini 19, Argenziano 9, Sarracino F. , Tarantino 4, Puca 3, Laezza 6, Costanzo 8, Savinetti 2, Sarracino N. 4, Saviano 3 All.re Barretta

Arbitri: Ruffini e D’Urzo

Seconda vittoria consecutiva in casa per il Nuovo Basket Marcianise che, dopo aver battuto l’All Mix Basket, si ripete avendo la meglio anche su Basket Succivo nella sfida valida per il quarto turno del girone di ritorno dopo quaranta minuti di intensa battaglia. La sfida vede un ottimo primo quarto della formazione di casa, che dopo essere stata punto a punto con gli avversari, mette a referto un parziale di 17-5 negli ultimi tre minuti di gioco chiudendo in vantaggio di dieci punti la frazione iniziale. Nel secondo periodo gli ospiti hanno provato a reagire tornando sotto fino al 31-29, senza però trovare l’aggancio e con i biancorossi che hanno così chiuso la prima metà di gara tenendo gli avversari a -7 sul 38-31. Dopo l’intervallo si è ripresa la lotta punto a punto che aveva caratterizzato i primi venti minuti di gioco, con i giocatori di coach Barretta a cercare varchi per ridurrre lo svantaggio e non incappare in un’altra sconfitta dopo quella subita contro Koiné nel turno precedente. Negli ultimi dieci minuti di gioco il copione non è cambiato, con le squadre a darsele di santa ragione e Succivo ad approfittare della stanchezza dei padroni di casa per tornare sotto fino al -2 quando manca un minuto e mezzo alla fine di una sfida che i tori, sostenuti dal numeroso pubblico accorso al liceo Quercia, non possono perdere. Gli ultimi sessanta secondi sono totalmente di marca biancorossa, con il 7-0 NBM che porta al risultato finale di 67-58 per la squadra di Marcianise. “Una vittoria meritata e di gruppo – commenta coach Perri- che paradossalmente lascia l’amaro in bocca, per quella che sarebbe potuta essere la classifica e che invece ci vede lontani dalla zona playoff. Questo gruppo dà il meglio di se contro squadre che si trovano ai vertici del campionato e che, invece, probabilmente si deconcentra contro avversari di media-bassa classifica. Ora – conclude il coach – ci aspettano due trasferte (Koiné e Mondragone) al limite della missione impossibile, dove dovremo fare di tutto per tenere ancora appesa ad un filo la possibilità di centrare i playoff.”

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author