Promozione Molise: il Ripamolisani vince a Venafro

CAST ENERGIE BASKET VENAFRO – MACCABI RIPALIMOSANI 60/66

Parziali 13/10 – 23/30 – 39/45

CAST ENERGIE BASKET VENAFRO: Potena 8; Russo 13; Durante S. 4; Petrecca 12; Minchella R. ; Migliarino 13; Valente F.5; Crisci L.; Capocci M. . Allenatore: Valente

Maccabi Ripalimosani: Brigante 9; Molinaro M. 12; Molinaro A. 4; Ciampitti 2; Santella 25; Cordisco 14; Guidone; Allenatore: Di Nobile

Note: Antisportivo Petrecca (Cast energie Basket Venafro)
Arbitro: Russo, Bernardi

 

Ultimamente in casa Basket Venafro si sta vivendo un periodo in cui l’illusione la fa da padrona. In varie partite di diversi campionati si comincia ad assaporare il gusto dolce della vittoria per poi restare con il sapore amaro della sconfitta.

L’illusionista è colui che riesce a farti vedere o credere in una cosa che poi in realtà non c’è.

La partita inizia sotto i buoni auspici per i nostri colori, visto che Russo e Migliarino riescono ad allungare fino al 13/6 per poi negli ultimi istanti farsi rimontare fino alla chiusura della prima frazione sul 13/10.

Nel secondo quarto avviene il tracollo che risulterà decisivo. Santella ha la mano stregata tanto che in pochi giri di lancetta riesce ad infilare tre triple di seguito, una più spettacolare dell’altra, ribadito dopo altre esecuzioni da sotto canestro di Molinaro A. e ancora Santella, chiude questo filotto Molinaro M. con un’altra tripla. Una percentuale, in questo quarto nel tiro dai 6,75, del 75%, che nel corso della partita si abbasserà ad un ottimo 45% totale!
I nostri ragazzi restano sbigottiti e frastornati da questa serie di colpi così precisi, riescono a ribadire timidamente con Zeoli dalla linea della carità, poi con Potena, Petrecca e Durante.

Una frazione di gioco in netto vantaggio per i satiri ripesi che riescono sia a vincerlo nettamente per 20/10 e chiudere il primo tempo sul 23/30 per i satiri ripesi.

Ad inizio secondo tempo sia Molinaro che Santella cercano la retina dalla lunga distanza, questa volta non trovandola, mentre gli uomini di coach Valente ricominciano a macinare gioco cercando di ricucire il distacco creato nel primo tempo. Non riescono però nell’intento, perché ad ogni tentativo di riavvicinamento, puntuali i viaggianti rispondono. La dimostrazione di quanto detto sta negli ultimi frangenti di gioco, quando alla quarta tripla centrata da Santella gli risponde allo stesso modo Valente chiudendo il quarto in vantaggio ma di un solo punto, fissando il momentaneo risultato sul 39/45.

Si riparte per l’ultima porzione di gioco, con la Cast Energie Basket Venafro che proprio non ci sta a perdere.

Prima una tripla di Russo e poi un fantastico canestro di Petrecca che mette a frutto un ottimo assist di Valente, riducono il divario ad un solo punto, ma a rispedire indietro questi attacchi è la fortunosa ultima tripla di Santella che attraversa la retina dopo aver fatto sponda con il tabellone. Anch’egli si rende conto che fortuna questa volta lo ha assistito e alza le braccia chiedendo quasi scusa al pubblico. Il pareggio è nell’aria, perché i nostri ragazzi fanno vedere della buona pallacanestro, anzi a dirla tutta con il canestro di Potena a cinque giri di lancetta i venafrani riescono a far spostare l’ago della bilancia dalla loro parte portando il punteggio sul 50/48.

Da questo momento vi è un continuo ribaltamento di risultato fino a quando Petrecca riesce a riagguantare il pari, dopo che Molinaro M. con la sua seconda tripla era riuscito a contro sorpassare.

Mancano poco più di due minuti alla sirena quando lo stesso Petrecca macchia la sua ottima prova con un fallo antisportivo ingenuo e istintivo. Molinaro M. non manca le due possibilità dalla lunetta e riporta in vantaggio la sua squadra e aprendo un nuovo e decisivo breack di 6/0.

Gli ultimi minuti di partita si assiste al balletto dei falli sistematici, che portano prima uno poi un altro alla lunetta. La partita si conclude con l’ottima tripla di Petrecca, che comunque dimostra di continuare esponenzialmente la sua positiva crescita.

In conclusione ci viene da attribuire uno spontaneo e sportivo plauso di merito a Santella, protagonista indiscusso della serata coronata dai suoi 25 punti finali a referto.

images-27Dopo aver assistito a questa bella sfida, a noi non resta il rammarico per l’ennesima illusione!

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author