Promozione Puglia: Cisternino conquista la finale play-off

Notevole dimostrazione di forza. Differenza di valori tecnici abissale nei centoventiminuti di semifinale, ma nelle due partite al PalaTodisco la Virtus Corato è stata letteralmente asfaltata e il Club Giganti Cisternino conquista in maniera meritata la finalissima promozione per la Serie D dove è attesa nuovamente dal Montedoro San Giorgio Jonico. Saranno sfide infuocate, ma il Cisternino ha riscoperto il senso del potere, la condizione fisica è in crescita dinamica e la mentalità vincente è ormai collaudata nel roster cistranese che può pensare alla finalissima con grande serenità.

Il Club Giganti Cisternino visualizzato nella decisiva Gara3 è stato in pratica perfetto, dove ha interpretato in maniera perentoria l’assetto difensivo che ha imbrigliato le manovre di gioco coratine, perché dopo una partenza equilibrata del match, il Corato stenta a decollare e rimane aggrappato al match sino al 13’ (20-16) con i canestri di Tarricone,Piarulli e Mascoli prima che poi si scateni un Cisternino in grande spolvero. Ci pensano Alessio Curri, Marco Nannavecchia e Rico Monaco a incrementare il vantaggio cistranese a dismisura e rendere perfetti i meccanismi di gioco. Le triple di Curri e di Monaco scavano un solco inequivocabile, martellano il canestro con pressione incalzante e poi ci pensano i playmaker Zizzi e Pepe a dare manforte al gioco cistranese con le loro penetrazioni nel pitturato. Sottocanestro Argentiero è una presenza costante e Nannavecchia recupera una mole di palloni notevoli ai coratini per mettere al sicuro il risultato. Una sola squadra in campo, partita monotematica del Cisternino dal secondo quarto fino al 27’ (50-24) senza un attimo di pausa. Curri è una sicurezza nel gioco cistranese, mette in mostra la sua personalità. Nannavecchia in crescita costante sul piano difensivo dove corre tanto e recupera palloni, e Argentiero lotta a rimbalzo. Una presenza costante sottocanestro. Bene anche Cofano e Antico. Bravo Riccardo Pepe, partita di grande fattura per Rico Monaco con le sue triple decisive e il play Francesco Zizzi instancabile moto perpetuo a tutto gas. Il Corato crolla, niente più benzina per i vari Tarricone,Battafarano,Piarulli,Mascoli, squadra bloccata malgrado i grandi meriti ottenuti durante tutta la stagione, e il Cisternino viaggia sui 40 punti di scarto in una partita dominata. I baresi, sorretti comunque da una tifoseria apprezzabile, hanno disputato un campionato dignitoso, ben oltre le più rosee aspettative. Non hanno potuto contrastare il Cisternino che ha mostrato una condizione di forma eccellente, si può migliorare ancora nei meccanismi offensivi, ma arriva una settimana importante dove da domenica prossima comincia Gara1 della finale promozione che dovrà riconsegnare la Serie D in una piazza blasonata come Cisternino.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author