Prova di carattere per una decimata Renzullo Sarno che espugna Piscinola per 62-75

Il match delle 18:30 in programma ieri, valevole per l’undicesima giornata di ritorno del campionato di Serie C silver, nella tensostruttura di Secondigliano (NA), ha visto ancora una volta vittoriosa la Renzullo Pallacanestro Sarno. Una partita non con pochi patemi per gli uomini di coach Parrillo che hanno dvuto fare ancora i conti con assenze importantissime e acciacchi continui. Dieci gli uomini convocati dal coach sarnese sulla carta, ma sono arruolabili per la partita solo in sette, Chiavazzo, Rusciano e capitan Moccia siedono in panchina, ma non calcano mai il parquet per infortuni vari. Coach Parrillo si affida sin dal primo minuto al rientrante Iannicelli, ancora non al top, e agli acciaccati Beatrice e Marmugi, chiedendo ai suoi subito carattere e cattiveria agonistica per portare a casa il risultato: primo quarto quindi totalmente dominato dai bianchi sarnesi, che seguono alla perfezione le direttive di coach Parrillo e piazzano un parziale di 10-0 che mette alle corde gli avversari, in grande spolvero soprattutto Marmugi e Beatrice. Primo quarto, quindi, che si chiude con il punteggio di 19-8. Secondo quarto che vede i padroni di casa, scossi dal punteggio del primo periodo, cercare di reagire ed arginare le folate avversarie. Coach Cimminiello corre ai ripari e la Virtus Piscinola parte forte e piazza un parziale di 5 a 0 che mette paura agli uomini di patron Nello Renzullo riducendo lo svantaggio a soli 6 punti. Coach Parrillo chiama i suoi a raccolta e dopo il minuto di sospensione si comincia a macinare di nuovo gioco. A pochi minuti dall’intervallo, però, un’altra tegola: Beatrice riceve una botta al quadricipite e abbandona il parquet per farsi medicare, entra De Meo e in panchina iniziano a scarseggiare le alternative. Si va all’intervallo con il punteggio di 37 -25 per i bianchi sarnesi. La ripresa vede uno stoico Beatrice rientrare sul parquet, che non abbandonerà fino a fine gara, nonostante il dolore continui. La stanchezza, la poca lucidità e la veemenza avversaria che non vuole sfigurare di fronte la capolista e il suo pubblico, rendono il secondo tempo molto avvincente: la Virtus Piscinola cerca di mettere ancora paura agli uomini di coach Parrillo, la partita si fa dura, fioccano i falli e Pallacanestro Sarno non riesce a prendere il largo: terzo quarto che termina con il punteggio di 53-43. Nel quarto periodo i padroni di casa tentano lo sforzo massimo, ma non riescono a raccogliere più di un parziale ridotto a soli 4 punti di svantaggio; ci pensano ancora una volta Marmugi e Beatrice con delle bombe da 3 a far respirare i propri compagni. Nei minuti finali alcune ottime azioni difensive, combinate a delle buone transizioni offensive, regalano una vittoria di carattere agli uomini del presidente Renzullo: gara che si chiude con il punteggio di 75-62. Ora il turno di riposo che osserverà la Renzullo Pallacanestro Sarno nell’infrasettimanale di mercoledì servirà a valutare la situazione degli infortunati e cercare di ricaricare le pile per affrontare al meglio il penultimo impegno casalingo della stagione regolare, al Pala-Finamore contro Cercola, Sabato 11 Marzo alle 18.
TABELLINI: Beatrice 23, De Meo 11, Chiavazzo N.E., Rusciano N.E., Moccia N.E., Dispinzeri 9, Iannicelli 7, Scardino, Diop 9, Marmugi 17. COACH: Adolfo Parrillo
Commenta
(Visited 131 times, 1 visits today)

About The Author