Provvedimenti disciplinari

Serie A e Serie A1 femminile. Gare del 9 novembre 2014
Campionato Serie A – 5a Giornata Andata – gare del 9-11-14

ACQUAVITASNELLA CANTU’ ammenda di Euro 3.000.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per lancio di sputi collettivo e frequente colpendo.
ENEL BRINDISI ammenda di Euro 1000.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.
TESI GROUP PISTOIA ammenda di Euro 1.500.00 per rilevante irregolarità delle attrezzature obbligatorie, con recidiva ( instant replay, sirena di fine gara e dei 24 secondi).
OPENJONMETIS VARESE ammenda di Euro 1.000.00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.
CONSULTINVEST PESARO ammenda di Euro 3.000.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta) collettivo sporadico, senza colpire e per lancio di sputi collettivo e frequente colpendo.
CONSULTINVEST PESARO ammenda di Euro 3.000.00 perché’ in più’ occasioni i tifosi rovesciavano i cartelloni pubblicitari posti sotto uno dei canestri e perché, a fine gara, un tifoso della squadra di casa si recava nel tunnel ed offendeva gli arbitri.

Campionato Serie A1 F. – 7a Giornata Andata – gare del 9-11-14

ACQUA & SAPONE UMBERTIDE ammenda di Euro 333.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.
FILA SAN MARTINO DI LUPARI ammenda di Euro 150.00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.
SACES – MAPEI NAPOLI ammonizione per mancanza delle attrezzature obbligatorie (stop lamp assente).
SACES – MAPEI NAPOLI ammenda di Euro 250.00 per ritardato arrivo del dirigente addetto agli arbitri.
SACES – MAPEI NAPOLI ammenda di Euro 250.00 per mancanza delle protezioni delle panchine e del tavolo degli ufficiali di campo nonché per mancanza del tunnel di protezione.
LAVEZZINI PARMA ammenda di Euro 333.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri.

Ufficio Stampa FIP

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author