PSA Modena, due punti fondamentali in chiave salvezza

 PSA Modena  – Libertas Ghepard  61-51 (16-20; 38-29; 46-43; 61-51)

PSA: Burresi 9; Macchelli; Pulvirenti 12; Bertoni; Tamagnini 4; Govi; Frilli 7; Ritacco; Perricone; Saccà 16; Bianchini 4; Biscaro 9; all. Solaroli.

Ghepard : Romagnoli; Sandrolini 4; Millina 3; Tapia 3; Aldieri; Beccaletto 5; Dalla; Rizzatti 5; Cempini 7; Fantuzzi 1; Ghedini 23; all. Damaschi

Arbitri: Resca e Fiocchi

Modena – Era una gara da vincere a tutti i costi per la PSA, e vittoria è stata al termine di un match non bello ma certamente intenso. Apre le marcature Burresi e con 4 punti in 3’ firma il primo break per Modena, 8 a 2. La Ghepard non può mollare, la tripla di Millina ma soprattutto uno scatenato Ghedini che infila 7 punti di fila e la bomba che firma il sorpasso bolognese, 10 a 8. Le difese non sono proprio insuperabile, e dalla media distanza il piazzato di Saccà rimette tutto in parità. La PSA stasera non ci prende proprio, e poco prima della sirena del primo quarto, subisce il nuovo sorpasso Ghepard con il solito Ghedini e il 2+1 di Rizzatti per il 16 a 20. Modena però non si lascia intimorire neanche dalla tripla di Beccaletto, Burresi tiene in scia i modenesi che trovano la nuova parità con Biscaro ben servito in mezzo all’area dal capitano Pulvirenti. La Ghepard accusa il colpo ed il trio Biscaro, Pulvirenti e Saccà, in 4’ confezionano il primo significativo break di 12 a 3, per il +9 Modena all’intervallo. Al rientro in campo la PSA accusa il solito passaggio a vuoto, la Ghepard non ne approfitta completamente però si riavvicina a -5 ma non riesce a completare la rimonta, i modenesi per i primi 6’ non segna dal campo e trova 3 soli punti dalla lunetta, Biscaro rompe il ghiaccio con un gioco da tre punti, ma Modena non si accende, anche perché perde Burresi che becca in un amen il 4° fallo, un tecnico più un espulsione reo di aver messo le mani nei capelli pere le decisioni arbitrali. Nel finale la PSA sente il fiato sul collo dei bolognesi che si riportano sul -3 con il solito Ghedini. L’importanza della posta in palio blocca tutte e due le squadre che per 4’ nell’ultima frazione sbagliano tutto, un piazzato di Bianchini dall’angolo rimette in moto Modena sospinta da un pubblico scatenato che non smette per un solo istante di sostenere i ragazzi di coach Solaroli. L’unica tripla della serata di un ottimo Pulvirenti, subito seguita da 4 punti del giovane Tamagnini mettono una serie ipoteca sulla vittoria finale, il + 12 a 3’ dal termine, 55 a 43 il parziale, non chiude la gara ma mette Modena il pole position per l’ultimo sprint. Ancora un indomito Ghedini prova a dare la scossa ai suoi, ma Saccà spegne ogni residua speranza dei bolognesi. Modena vince ed allontana definitivamente l’ultimo posto, concentrandosi così per il finale di stagione nel tentativo di uscire anche dalla palude dei play off.

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author