PSA Modena-Virtus Spes Vis Imola 59-61, ancora sconfitta la squadra di mister Spettoli

PSA MODENA – VIRTUS SPES VIS IMOLA 59-61 (18-11 ; 12-17 ; 16-18 ; 13-15)

MODENA: Vivarelli, Bianchi 6, Cervellati, Tamagnini ne, Verrigni 4, Frilli 11, Storchi 17, Gamberini, Fiore 8, Saccà 13, Bianchini ne, Brilli ne. All. Fabio Spettoli

IMOLA: Dalpozzo 2, Dalfiume 9, Murati ne, Zambrini 12, Creti ne, Fin 5, Corcelli 7, Vignali 12, Sangiorgi 3, Starovlah 11. All. Giovanni Lunghini

Arbitri: Meli di Ravenna (RE), Collaro di Ferrara (FE)

Falli: PSA 14, IMO 16

Tiri liberi: PSA 4/7 (57%), IMO 10/15 (67%)

Spettatori: 270 circa

La PSA deve rinviare ancora l’appuntamento con la prima vittoria stagionale. Imola esce coi 2 punti dalle Ferraris al termine di una battaglia più ruvida che bella; la PSA ha da un lato parecchio da rammaricarsi per aver spento la luce nel momento decisivo dell’incontro ma dall’altro ha di che esser fiduciosa per aver lottato 40 minuti alla pari con una squadra costruita per raggiungere la Serie B a lungo pregustata in estate.

Parte meglio la PSA che si porta avanti 12-5 dopo i primi giri di lancette con capitan Storchi a suonare la carica. Coach Lunghini, ex di turno, chiama timeout e sveglia i suoi uomini ma il vantaggio alla prima sirena rimane di 7 lunghezze a favore dei modenesi. In avvio di secondo periodo i giallo neri si rifanno sotto guidati da Zambrini, da qui in avanti si procederà sostanzialmente a forza di botte e risposte con i due team a mai più di due possessi di distanza. La partita è molto fisica, molti contatti non vengono sanzionati e lo spettacolo ne risente con i ritmi che si abbassano e le percentuali dal campo che crollano. Imola gioca per larghi tratti a zona approfittando dell’infortunio al polso che limita in maniera decisiva bomber Verrigni.

Alla pausa lunga PSA ha due punti di vantaggio, con un buon avvio di terzo periodo i modenesi toccano per due volte il +5 ma l’esperienza e la qualità di Dal Fiume e compagni fa sì che gli imolesi non sbandino mai, nonostante nell’aria si percepisca la tensione per le 2 partite perse in quest’avvio di stagione. A fine terzo quarto il tabellone dice 46 pari, si deciderà quindi tutto negli ultimi 10 minuti. Modena non segna mai, trova il primo cesto del quarto con meno di 4 minuti da giocare quando Imola ha già preso quel margine piccolo ma decisivo per arrivare davanti all’ultima boa. Fiore segna due volte da 3 rianimando il pubblico delle Ferraris, il canestro del 59-61 arriva a 30 secondi dal termine, nell’azione successiva PSA non fa fallo e Storchi recupera palla con circa 7 secondi da giocare, cerca di servire Bianchi in contropiede ben fermato dal rientro difensivo, scarico per Frilli che cerca il game-winner da 7 metri ma coglie soltanto il ferro. Imola può festeggiare mentre ai modenesi resta solo la rabbia di aver cullato un sogno svanito sul più bello. Entrambe le squadre torneranno in campo Sabato 29, Imola ospitando G.Scirea mentre per la PSA il calendario prevede la trasferta a Bologna sul campo della Pontevecchio, anch’essa alla ricerca del primo successo stagionale.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa PSA Modena

Commenta
(Visited 63 times, 1 visits today)

About The Author