Pu.Ma. Trading Taranto, coach Putignano commenta il difficile inizio d'anno della squadra:"Momento particolare, paghiamo la giovane età e l'assenza di Chiacig"

“Siamo in un momento particolare, inutile negarlo”. Coach Putignano non si nasconde dopo l’ennesima sconfitta di questo cattivo inizio di 2017 della Pu.Ma. Trading Taranto uscita con le ossa rotte dalla trasferta di Perugia. Doveva essere la gara del riscatto, del ritorno al successo, del primo “brindisi” al nuovo anno ed invece è arrivata una controprestazione soprattutto nei primi due quarti dove di fatto, andando anche a -26, è stata persa la partita nonostante il tentativo di rimonta finale dove il Cus Jonico è arrivato anche a -13 e palla in mano ma senza mai riuscire a riaprire del tutto lo scontro diretto con la Sincoma Val di Ceppo.

Il commento del tecnico rossoblu è realista: “Il campionato avanza, noi non riusciamo a fare più due punti da tempo, il nostro impegno è sempre massimale, paghiamo lo sotto della giovane età soprattutto in un momento in cui l’assenza di Chiacig si fa sentire tremendamente. Questo gruppo deve rivedere i suoi piani, se prima potevamo pensare ad una zona di classifica media con qualche speranza nei play off, ora dobbiamo solo pensare alla salvezza e sono sicuro che ce la faremo”.

Coach Putignano ha fiducia nei suoi ragazzi: “Siamo una squadra buona, lo abbiamo dimostrato in tanti frangenti, che sa essere aggressiva e giocare un buon basket ma questa aggressività deve essere continua sui 40 minuti, i ragazzi devono farsi valere affinchè la gente che domenica verrà al palazzetto a sostenerci contro Ortona e da qui alla fine della stagione possa essere orgogliosa dei suoi giocatori come lo sono io”.

Appuntamento quindi a domenica prossima, 12 febbraio, alle ore 18 al PalaMazzola per Pu.Ma. Trading Taranto-We’re Ortona. Ora più che mai il Cus Jonico ha bisogno del tifo del pubblico di Taranto.

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author