Il Pu.Ma. Trading Taranto dura solamente un tempo e crolla nella ripresa contro Pescara

PU.MA. TRADING TARANTO – AMATORI PESCARA 46-70

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Fioravanti 2, Azzaro 3, Pancallo ne, Enhie , Procacci 21, Ciampaglia 2, Veccari 5, Sacchetti 2, Laquintana 2, Chiacig . All: Putignano.

Amatori Basket Pescara: Pelliccione 13, Pepe 21, Rajola 3, Battaglia 2, Grosso 7, Valentini 7, Ucci, Di Donato 6, Bini 7, Capitanelli 4. All.: Salvemini.

Parziali: 14-18, 28-35 38-55; Arbitri: Gian Lorenzo Miniati di San Giovanni Valdarno (AR) e Diletta Bandinelli di Murlo (SI). Spettatori: 650 circa

 

Resta ancora una volta al palo la Pu.Ma. Trading Basket Taranto che dura un tempo contro l’Amatori Pescara passata al PalaMazzola grazie ad un terzo quarto in cui Pepe (21 punti) con tre “bombe” di fila ha scavato il solco che ha di fatto deciso la partita condannando il Cus Jonico all’ennesima sconfitta di questo 2017 nero. Non bastano il ventello di Procacci e i 9 punti di Chiacig risparmiato nell’ultimo quarto in vista del decisivo match di mercoledì prossimo a Monteroni nel turno infrasettimanale.

Coach Putignano parte con Ciampaglia, Fioravanti, Procacci, Chiacig e Azzaro. Coach Salvemini risponde con Pepe, Rajola, Valentini, Bini e Capitanelli.

L’impatto di Rajola e del neo arrivato in casa abruzzese Valentini è importante sulla partita e Pescara scappa subito via. Taranto quindi sceglie di mettere la palla al sicuro nelle mani capienti ed esperte di Chiacig che si prende falli e canestri e tiene in partita i rossoblu fini alla puntuale tripla di Procacci che unita al canestro sul finale di Sacchetti rimette il Cus in scia alla prima sirena, 14-18.

In avvio di secondo quarto Pepe comincia a scaldare la mano, 5 punti in fila e +9 sul tassametro. Taranto non si scompone, Fioravanti e Laquintana lottano e trovano la retina per il -4 che infiamma il PalaMazzola spento in parte dal solito Pepe prima dell’intervallo per il 28-35.

Al rientro Pepe ha ancora la mano caldissima e piazza altre 3 triple in due minuti per il 30-44 che spezza quasi sul nascere della ripresa le speranze cussine. Pepe è scatenato, segna ancora e fa segnare Di Donato da tre per l’Amatori che vola sul +19 e poi sul +21 costringendo coach Putignano all’ennesimo time out. La tripla di Veccari è tardiva ed il quarto va in archivio sul 38-55.

Troppo per pensare alla rimonta nell’ultima frazione che infatti è solo per le statistiche anche perché Pellicone mette subito la tripla della staffa che allarga il gap. Quella di Procacci serve al capitano a scollinare quota venti ma non conforta i cuori rossoblu in minima parte consolati dal ko in extremis di Monteroni a Rimini. Proprio perché mercoledì si va in Salento in una sorta di pre-spareggio per accedere ai playout.

 

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author