Pu.Ma.Trading Taranto, l'intervista a Tommaso Sacchetti

 

L’mvp del Cus Jonico a San Severo analizza la sconfitta e la sua ottima prestazione: “Non si èmai contenti quando si perde anche con una partita come la mia. Domenica vogliamo vincere” Punti 14 con 4/4 da tre. Questo lo score di Tommaso Sacchetti alla sua gara d’esordio con la Pu.Ma. Trading Taranto, domenica sul parquet di San Severo. “Interessa poco la mia partita se poi la squadra ha perso – puntualizza subito il giocatore – si gioca in 5, anzi in 10 quindi le soddisfazioni personali trovano uno spazio relativo”. Le parole di Tommy sono la cartina tornasole dello stato d’animo del Cus Jonico che ha ripreso a lavorare dopo la “prima” di campionato contro l’Allianz.

Una buona gara per quasi tre quarti, punti a punti contro una delle compagini accreditata a lottare per le zone alte di classifica. Prestazione purtroppo vanificata dal black out degli ultimi 10/13 minuti. “Sì è vero – ricorda Sacchetti – ne parlavamo giusto con il coach alla ripresa degli allenamenti. Per oltre due quarti abbiamo fatto bene, benissimo, sul campo della prima in classifica della scorsa stagione. Poi loro hanno cambiato qualcosa nel modo in cui difendevano e non siamo più riusciti a trovare la chiave per aprire la loro difesa, la palla non ha cominciato più ad entrare.

Peccato perché avevamo approcciato alla grande il match e difensivamente abbiamo fatto un ottimo lavoro visto che abbiamo tenuto a 67 punti il loro enorme potenziale offensivo. Però non è bastato”.

Impossibile però non dedicare una risposta rispetto alla sua prestazione: “E’ stata una partita positiva la mia, mi sono fatto trovare pronto sugli scarichi, di Roberto (Chiacig, ndr) ma anche degli altri compagni, e la palla mi entrava. Peccato che nel finale il 4° fallo mi ha un po’ limitato. Ma credo di dover migliorare come tutti i miei compagni. Dobbiamo giocare tutti e 40 minuti al livello dei primi 25. Questo deve essere il nostro obiettivo a cominciare da domenica prossima”.

E sarà il PalaMazzola il teatro della seconda giornata di campionato. L’esordio casalingo dei rossoblu avverrà contro Giulianova. Sacchetti non vede l’ora e chiama a raccolta i tifosi: “Come ripete sempre il nostro allenatore il PalaMazzola deve essere il nostro fortino, è qui che dobbiamo costruire la nostra classifica e domenica vogliamo partire col piede giusto anche se sappiamo che non sarà facile. Quanto al pubblico ci auguriamo di vedere questo bel palazzetto pienò il più possibile. Magari una nostra vittoria potrebbe convincere gli scettici a riempire gli spalti”.

 

 

CAMPAGNA ABBONAMENTI – Ancor di più questa settimana è importante la campagna abbonamenti del Cus Jonico Basket Taranto quest’anno griffato Pu.Ma. Trading. Dal lunedì al venerdì, negli orari: 10.30-12.30 e 18-20, al PalaMazzola sarà possibile sottoscrivere le tessere ad un prezzo invariato rispetto alla scorsa stagione: 50 euro l’abbonamento intero, 35 il ridotto (per over 65, studenti e militari). Il Cus Jonico, società capofila del “Progetto Giovani” con Virtus Pallacanestro Taranto e De Florio offrirà ai genitori dei piccoli cestisti la possibilità di sottoscrivere due abbonamenti al prezzo di uno. Ma non finisce qui: le altre società locali potranno, semplicemente affiliandosi all’iniziativa, usufruire della stessa promozione.

 

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author