Qualificazioni EuroBasket Women 2017, Capobianco: "Non dobbiamo fermarci, ogni gara è un'occasione di crescita"

Domani alle ore 18.00 la Nazionale Femminile affronta a Podgorica l’ultimo impegno degli EuroBasket Women 2017 Qualifiers (diretta streaming sul canale YouTube della FIBA). Dopo il quinto successo consecutivo, colto sabato scorso a Lucca contro la Gran Bretagna, le Azzurre sono già qualificate per il prossimo Campionato Europeo (si gioca in Repubblica Ceca, dal 16 al 25 giugno) e certe del primo posto nel girone C.
Una vittoria a Podgorica ci permetterebbe di chiudere imbattuti e con un ranking migliore in previsione del sorteggio che si terrà a Praga il 9 dicembre. Discorso diverso per il Montenegro, che deve rientrare tra le sei migliori seconde dei nove gruppi e per farlo ha bisogno di battere l’Italia.
La squadra è partita questa mattina da Fiumicino ed è atterrata a Podgorica alle 15.30: alle 18 la seduta di allenamento nell’impianto che ospiterà la partita di domani. Coach Capobianco e il suo staff hanno deciso di portare in Montenegro le dodici che sono scese in campo a Lucca contro la Gran Bretagna, con l’eccezione di Giorgia Sottana (lieve affaticamento al polpaccio) sostituita da Martina Kacerik. Hanno lasciato il raduno Martina Sandri, Federica Tognalini e Marcella Filippi.
“A Lucca abbiamo giocato una grande partita – spiega coach Andrea Capobianco –  curando con attenzione i dettagli. Dopo aver conquistato l’Europeo con cinque vittorie consecutive vogliamo andare in Montenegro e giocare la nostra partita. Ogni sfida può rappresentare un’occasione di crescita per limare i difetti, estendere la concentrazione nei 40 minuti, migliorare l’esperienza internazionale di tutti noi, staff e squadra. Il Montenegro è un’ottima formazione: corre bene in contropiede, sa chiudere l’area e vanta individualità eccellenti a livello europeo. Noi non dobbiamo fermarci, anche perché vincere a Podgorica ci darebbe la possibilità di ottenere un girone più semplice al Campionato Europeo. Sono veramente contento di come le ragazze si sono allenate in tutti i miei raduni. Anche le quattro Azzurre che ci hanno salutato stamattina, nell’ultimo allenamento mi hanno dimostrato con i fatti quanto tengano al bene di questa squadra. Esordirà con la Senior Martina Kacerik, che con l’Under 20 di Massimo Riga e poi con la Sperimentale ha già assaggiato partite importanti con la Maglia Azzurra. E vinto Medaglie. Un altro segnale di quanto sia stata strategica la sinergia tra i diversi gruppi, Senior e Giovanili”.
Tre i precedenti tra le due Nazionali, tutti vittoriosi per le Azzurre. L’ultimo a Schio, febbraio 2016, col 57-56 maturato negli ultimi secondi grazie al canestro dall’angolo di Kathrin Ress. Vittoria che di fatto ci ha spalancato le porte della qualificazione.
Sono già certe di un posto in Repubblica Ceca le padrone di casa e poi Francia, Italia, Russia, Slovenia, Spagna, Turchia e Ucraina.
Domani sera conosceremo i nomi delle altre otto qualificate.
Fonte: Ufficio stampa FIP
Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author