Quinta vittoria di fila per la Magika

Quinta vittoria consecutiva per la Magika Castel San Pietro Terme, che supera Empoli in una gara davvero molto combattuta ed ora è terza in classifica da sola, dietro le imbattute Ferrara e La Spezia. Primo tempo in completo equilibrio, poi è il terzo periodo, vinto di 10 dalle maghette, a fare la differenza. Finisce 53-42. Primi punti in A2 per Virginia Furlani. Sponsor della partita è stato Emilplastica, partner di Magika e azienda leader nella lavorazione e stampaggio di materie plastiche. La gara era dedicata ad AIDO, l’associazione italiana donatori organi, con le cui magliette “tra il dire e il salvare c’è di mezzo il donare” le due squadre hanno fatto il riscaldamento prepartita. Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare onorare le vittime dei vili attentati terroristici di Parigi.

 

LA PARTITA

 

Magika Castel San Pietro Terme – Scotti Empoli 53-42

(parziali: 14-15, 25-24, 40-29)

MAGIKA: Panella 2, Gianolla 12, Venturi, Michelini 2, Capucci, Melandri, Franceschelli 1, Brunetti 12, Pazzaglia, Santucci 12, Pieropan 10, Furlani 2. All. Seletti.

EMPOLI: Rosellini 10, Gimignani 2, Manetti ne, Sesoldi, Fabbri 2, Pochobradska 15, Casella ne, Fabbri, Van Der Wardt 3, Balestri 6, Cinotti 4. All. Cioni.

 

Grande equilibrio in avvio di gara tra Magika e Scotti Empoli. La squadra toscana ci mette in grossa difficoltà, confermando quanto le partite di preseason non facessero testo in vista di questa gara. Empoli riesce girare molto la palla, cercando spesso il tiro da fuori (a fine gara sarà 0/12 per noi contro il 6/28 da tre di Empoli), e loro i cambi di ritmi ci mettono in difficoltà, nonostante il grande volume di gioco. Più 1 Empoli a fine primo quarto, più 1 Magika all’intervallo. Si prospetta una partita punto a punto, ma al rientro in campo dopo le belle esibizioni di danza della scuola BBG Studio’s, la maghette ripartono da dietro e dalla difesa trovando poi il modo di costruire buoni attacchi, con buone letture contro la zona e canestri importanti per allungare al +11 di fine terzo quarto, indirizzando il match. Empoli non molla fino alla fine, ma riusciamo a tenere e arriva con l’applauso del pubblico del PalaFerrari la quinta vittoria consecutiva.

Tra le singole Carlotta Gianolla gioca la miglior gara stagionale, chiusa con una doppia doppia da 12 punti e 10 rimbalzi e una grandissima energia; Irene Pieropan è la miglior del match per valutazione con 18, autrice di alcuni canestri importanti e importante anche in difesa, difesa che vede un apporto importante anche di Franceschelli e Panella, con 5 recuperi a testa, mentre Brunetti e Santucci sono ancora riferimenti importanti. Primi punti in A2 per Virginia Furlani.

 

IL COMMENTO DI PAOLO SELETTI

 

“La partita è stata quella che ci aspettavamo. Abbiamo giocato contro una squadra che è in un ottimo momento e sapeva di essere in un ottimo momento, che ha giocato sull’onda dell’entusiasmo degli ultimi risultati e allo stesso tempo sapeva di non avere molto da perdere in casa nostra: hanno giocato con grande leggerezza e questo gli ha consentito di avere un impatto offensivo importante nel primo quarto soprattutto. Avevamo preparato alcune cose difensive, ma oggettivamente le abbiamo fatte con pochissima continuità prima dell’intervallo. Empoli invece ha mischiato molto le carte, hanno cambiato difese, i ritmi, cercando di rallentarci offensivamente, probabilmente dopo aver visto la partita con Stabia in cui avevamo iniziato a tutto gas, e ci sono riuscite. Il dato della valutazione all’intervallo era 39-15 per noi, ma allo stesso tempo eravamo 25-24 nel punteggio: stavamo facendo un volume molto alto di gioco ma non le cose che ci eravamo detti; stavamo giocando una partita di minibasket sostanzialmente, correndo ai 200 all’ora senza capire nulla di quello che dovevamo fare sia in attacco che in difesa, quindi vanificavamo da soli i nostri sforzi. Nel secondo tempo abbiamo stretto le maglie riuscendo a tenerle a 2 punti per i primi 7-8’ del terzo quarto e siamo andate con più continuità dentro, in una serata da 0/12 da tre punti. Dovevamo capirlo e lavorare per andare in area. L’impatto di Gianolla è stato importante e Pieropan è stata molto positiva e in netto miglioramento. Siamo riuscite ad andar via, ma loro non hanno mai mollato fino all’ultimo minuto di partita. Da parte nostra abbiamo anche faticato a interpretare il metro arbitrale, mentre dobbiamo essere più bravi a capire come vanno i fischi.”

 

UN GRANDE GRAZIE AGLI OSPITI DELLA SERATA

 

Ringraziando Emilplastica, sponsor of the game e partner di Magika, un grande grazie va anche ai volontari dell’AIDO di Castel San Pietro Terme che hanno informato il pubblico sulla donazione di organi e raccolto alcune iscrizioni. E’ un gesto disinteressato che può salvare non una, ma tante vite. Grazie anche a LaGrandeOccasione, presente ancora al PalaFerrari e alla scuola di danza BBG Studio’s per un’altra bellissima esibizione delle sue giovani ballerine.

 

PROSSIMI INCONTRI

 

Sabato 21 novembre la Magika giocherà ad Ancona, mentre sabato 28 novembre al PalaFerrari sarà derby: di fronte alla Magika arriverà la Matteiplast Progresso Bologna.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author