Raggisolaris, botti di fine anno ad Oleggio

Mamy 71
Raggisolaris 83
(15-17; 33-31; 49-56)
OLEGGIO: Gallinari 2, Gay 2, Ferrari 15, Dongiovanni ne, Coviello 21, Crusca 7, Paesano 12, Sacco 12, Okeke. All.: Vescovi.
FAENZA: Dal Fiume 9, Boero, Castellari ne, Silimbani 15, Benedetti, Casadei 15, Penserini 3, Pini 12, Zambrini 17, Sangiorgi ne. All.: Regazzi.
ARBITRI: Lombardo – Arbace
USCITI PER FALLI: Ferrari e Sacco.

 

Botti di fine anno ad Oleggio. I Raggisolaris conquistano due punti preziosi sul campo piemontese, allungando la striscia di vittorie e chiudendo nel migliore dei modi un 2015 che resterà unico nella storia del club. Faenza è cinica nello sfruttare i problemi di formazione degli avversari, piazzando la zampata decisiva alla fine del terzo quarto e gestendo poi il vantaggio fino alla fine, ottenendo una vittoria di squadra.

Senza Resca e con soltanto sette uomini nelle rotazioni, Oleggio si affida esclusivamente al tiro da tre ed è una buona strategia nei primi venti minuti, perchè i Raggisolaris non riescono a trovare le contromisure. L’attacco faentino gira comunque al meglio e a fine periodo arriva un mini break fino al 17-12, subito bloccato dalla tripla di Ferrari (15-17). Il copione nel secondo quarto non cambia e inizia una lotta punto che arriva fino all’intervallo: alla pausa la Mamy guida 33-31 dopo aver messo a referto sei triple. Faenza paga le basse percentuali offensive negli ultimi tre minuti del quarto. Al rientro in campo i Raggisolaris iniziano a fare sul serio trascinati in attacco dal tandem Zambrini (13) – Silimbani (9) autori di 22 dei 25 punti complessivi segnati nel periodo. L’ala insacca sei punti filati, poi cede il testimone al compagno e al 29′ arriva il primo vantaggio in doppia cifra: 55-45. Ferrari realizza un gioco da quattro punti e ricuce il passivo, ma è l’ultima fiammata dei padroni di casa prima del dominio manfredo. Un fulminante break di 8-0 in 1’20” ad inizio quarto periodo, frutto di due triple di Pini e di un canestro di Silimbani, regala il 64-49 poi Penserini dalla lunetta firma il massimo vantaggio: 69-52 al 34′, facendo calare il sipario sulla gara. Oleggio prova a rifarsi sotto riuscendo al massimo ad arrivare fino al meno dieci (65-75), ma i Raggisolaris hanno il controllo del match e non lo perdono fino al quarantesimo, conquistando la quarta vittoria in trasferta.

I Raggisolaris giocheranno ora due gare casalinghe consecutive, entrambe alle 18: domenica 3 gennaio contro il Golfo Basket Piombino e mercoledì 6 gennaio contro il Basket Trecate. Nel week end del 9/10 gennaio il campionato di serie B osserverà la prima pausa della stagione.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author