Raggisolaris, con Monsummano inizia un mini-ciclo casalingo di fuoco

Cinque giorni di fuoco per i Raggisolaris. Cinque giorni in cui si potranno decidere le sorti della squadra. I faentini sono attesi da un delicato doppio impegno casalingo che se verrà sfruttato al meglio, potrà mettere in cassaforte la salvezza diretta. Si parte mercoledì 17 febbraio alle 20.30 contro la Gioiellerie Fabiani Monsummano, ottava della classe, mentre domenica 21 febbraio alle 18 arriveranno al PalaCattani i cugini della NTS Rimini, una delle formazioni più in forma del campionato e in piena corsa per i play off. Faenza affronterà questo doppio confronto con il morale a mille e soprattutto con il roster al gran completo, pronto a cancellare il prima possibile la sconfitta di sabato scorso a Santarcangelo.

L’AVVERSARIO – La Gioiellerie Fabiani Monsummano è reduce dalla rotonda vittoria contro Livorno che l’ha confermata all’ottavo posto. I toscani hanno pagato un avvio di stagione negativo a causa dei tanti infortuni, ma una volta svuotata l’infermeria la squadra ha iniziato a volare, come dimostrano le otto vittorie consecutive ottenuta tra metà novembre e inizio gennaio. Una marcia incredibile che ha permesso alla squadra di rilanciarsi nella corsa play off. Monsummano ha nell’organico molti giocatori esperti e di qualità in grado di fare la differenza in questa categoria. Il miglior marcatore è l’ala Giorgio Sgobba con 18 punti di media, seguito dal play/guardia Andrea Tommei con 16, dall’ala grande Gabriele Giarelli con 13 e dalla guardia Andrea Maggiotto con 12. Importante è anche l’apporto di German Scarone, storica colonna dei Crabs Rimini. Nel mercato invernale la squadra ha acquistato un solo giocatore, l’ala Fabio Vannini. All’andata i Raggisolaris vinsero 88-84 una partita chiave che pose fine alla piccola crisi di risultati dei manfredi.

IL PRE PARTITA “Abbiamo un doppio impegno casalingo che vogliamo sfruttare al meglio per compiere un altro passo verso la salvezza diretta – spiega il general manager Andrea Baccarini -. Arriviamo da una bruciante sconfitta in casa di Santarcangelo, dove siamo crollati nel secondo tempo vanificando un buon vantaggio. Un vero peccato, perchè potevamo ottenere un risultato prestigioso contro un’ottima squadra. Ora però pensiamo a Monsummano, formazione molto cresciuta rispetto a quando l’abbiamo battuta all’andata e in ottima posizione per conquistare un posto nei play off. Sono l’esperienza e le grandi qualità dei giocatori le armi in più dei toscani e noi dovremo limitarle con la nostra pressione, riproponendo l’atteggiamento mostrato con Cecina. Domenica arriverà poi Rimini, altra gara che si preannuncia interessante. Mai come in questo momento abbiamo bisogno che i nostri tifosi vengano ad incitarci al PalaCattani, come del resto hanno sempre fatto durante la stagione”.

Dopo la partita con Monsummano, i Raggisolaris saranno attesi da due derby consecutivi: domenica 21 febbraio alle 18 riceveranno la NTS Rimini, mentre sabato 27 febbraio alle 21.15 giocheranno in casa dell’Unieuro Forlì.

Commenta
(Visited 10 times, 2 visits today)

About The Author