Raggisolaris Faenza, c'è la separazione con Luigi Boero

Raggisolaris Faenza, Boero saluta

Il Pistolero saluta i Raggisolaris Faenza. Dopo cinque (vincenti) stagioni si separano le strade di Luigi Boero e dei Raggisolaris; una storia d’amore nata nell’estate del 2012 in serie D e interrottasi per cause di forza maggiore. Gli impegni di lavoro non permetteranno purtroppo al Capitano di mille battaglie di allenarsi con regolarità nella prossima stagione e così dopo aver cercato a lungo insieme alla dirigenza una soluzione, sono arrivati i saluti. Gigi resterà comunque un uomo dei Raggisolaris; collaborando nelle iniziative della società e soprattutto in quelle dell’Academy, anche se le sue triple “spezzapartita” ci mancheranno e mancheranno ai suoi tanti fans di tutte le età che in questi anni si sono innamorati di lui per la passione e l’impegno che ha sempre messo in ogni partita.

Le parole del “pistolero”

“Lascio dopo cinque anni una società che mi ha dato tantissimo e che sento e sentirò per sempre mia come fosse un figlio; sottolinea Luigi Boero. Mi dispiace moltissimo non poter più scendere in campo con quella maglia e di non avere più quei grandi tifosi;  purtroppo la mia strada e quella dei Raggisolaris si sono dovute dividere per una serie di circostanze che non dipendono da nessuno. Il mio lavoro e gli orari degli allenamenti non mi permettono più di far parte della squadra e questa decisione sofferta l’ho presa di comune accordo con la dirigenza dopo che abbiamo provato in ogni modo a trovare una soluzione.

Non posso che ringraziare il presidente Filippo Raggi per le belle parole che ha speso nei miei confronti e per avermi fatto sentire importante, provando fino all’ultimo a cambiare lo scenario in ogni maniera. Lascio i Raggisolaris serenamente; ma soltanto come giocatore, perché come tifoso sarò presente alle partite tutte le volte che potrò ed inoltre continuerò a far parte di questa famiglia e sarò presente a tutte le iniziative che verranno organizzate soprattutto dall’Academy; perché in questa società ho lasciato il cuore.

Ripensando a questi cinque anni è impossibile classificare i ricordi più belli, perché sono troppi. Penso alla promozione in serie B, alla partecipazione alla Coppa Italia di C Gold e all’ultima stagione quando abbiamo conquistato il quinto posto e i play off, portando tantissimi tifosi a Firenze. Ai Raggisolaris auguro di superare almeno il primo turno play off, perché i tifosi e la città di Faenza se lo meritano”.

L’amarezza di Andrea Castellari

Amareggiato per questo epilogo è anche Andrea Castellari, responsabile marketing e comunicazione, compagno di squadra di Boero per molti anni e amico sin dall’infanzia.
“Separararci da Gigi è stata una scelta soffertissima – spiega il dirigente– per il rapporto di amicizia che abbiamo con lui e per quello che ha dato alla società in questi anni. Forse questa decisione potevamo prenderla qualche settimana fa; ma fino all’ultimo abbiamo provato a trovare una soluzione che potesse risolvere i problemi di lavoro di Gigi e quelli legato agli orari dei nostri allenamenti che quest’anno dobbiamo anticipare al tardo pomeriggio non per nostra volontà. Abbiamo valutato che un impiego part time non poteva essere una soluzione e così abbiamo deciso di andare ognuno per la propria strada.

Senza Boero tutti i giocatori saranno chiamati a dare il 300% per sopperire alla sua assenza e dovranno prenderlo come esempio; perché in campo riusciva a dare il massimo nei pochi minuti in cui giocava e nello spogliatoio era un collante incredibile. Se in questi anni il gruppo è sempre stato la nostra arma in più, grande merito è stato il suo. Nel 2012 fui io a convincerlo a lungo per portarlo in serie D e da quel giorno iniziò il suo percorso da giocatore dei Raggisolaris; un’avventura ricca di soddisfazioni.

Ora vorrei che ne iniziasse uno nuovo sempre al fianco della società. Pur se la sua carriera agonistica continuerà da un’altra parte, Gigi resterà nella famiglia dei Raggisolaris e collaborerà con noi nelle iniziative dell’Academy e in altri eventi che organizzeremo durante la stagione. A nome della dirigenza gli faccio il più grande in bocca al lupo per il futuro”.

Ufficio stampa Raggisolaris Faenza

Commenta
(Visited 54 times, 1 visits today)

About The Author