Raggisolaris Faenza - Gessi Valsesia 69-76. Per il Faenza un ennesima occasione persa: il ko arriva nel finale

E ancora una volta ai Raggisolaris restano solo e soltanto le recriminazioni per una vittoria che era alla portata, ma che è sfuggita per colpa del solito finale di gara da dimenticare. Una costante che potrebbe portare Faenza a disputare i play out. Contro una Valsesia che ha mostrato di essere ben organizzata, ma che non ha certamente giocato una partita sopra le righe, i Raggisolaris giocano un buon primo tempo, calando poi minuto dopo minuto fino al finale da incubo dove tra palle perse ed errori al tiro arriva l’ennesima beffa. Sfortuna vuole poi che Pini si sia fermato poco prima del match per un problema fisico, assistendo al match dalla panchina.

E pensare che Faenza entra in campo con lo spirito giusto, facendo subito la voce grossa e colpendo in contropiede con grande facilità. Penserini e Casadei sono i grandi mattatori nel primo quarto, terminato però con un solo punto di vantaggio (23-23), poi sale in cattedra anche Silimbani e arriva l’allungo fino al 36-26. E’ proprio il pivot a segnare la tripla del 41-27 al 16′ dopo aver a lungo dominato sotto canestro, regalando un parziale che permette ai tanti tifosi faentini di cullare sogni di gloria. Valsesia dimostra invece di avere mille vite e in pochi minuti ritorna sotto, arrivando all’intervallo sul 39-43 grazie ad una tripla di Gatti allo scadere. Il terzo quarto è una lotta punto a punto con Faenza che resta sempre al comando senza riuscire mai a piazzare l’allungo decisivo. Le idee però iniziano ad essere annebbiate e confuse e a 4’50” dalla fine arriva il sorpasso di Valsesia con Paolin (64-62), con i Raggisolaris che devono recriminare per non aver approfittato del lungo momento di sterilità offensiva degli avversari. Da questo canestro l’inerzia passa nelle mani degli ospiti, bravi a sfruttare ogni minima occasione per mantenere il vantaggio. Silimbani riporta in scia i suoi sul 66-67, poi Gatti spara la tripla del 70-67 a 2′ dalla fine. Faenza perde due incredibili palloni consecutivi, poi ricorre al fallo sistematico, ma Tomasini dalla lunetta è infallibile. Dal Fiume a 40” segna il 68-71: una semplice illusione, perchè ancora Tomasini realizza il tiro da tre che vale la meritata vittoria di Valsesia.

Nella prossima giornata i Raggisolaris giocheranno in trasferta in casa della Bakery Piacenza, partita in programma sabato 19 marzo alle 21. Il campionato osserverà poi un turno di riposo per le festività pasquali e riprenderà con la partita casalinga contro il Valentina’s Bottegone che si giocherà domenica 3 aprile alle 18 al PalaCattani.

Raggisolaris 69
Gessi 76
(23-22; 43-39; 62-56)

FAENZA: Dal Fiume 11, Boero, Castellari ne, Silimbani 19, Benedetti, Casadei 19, Penserini 13, Iattoni 5, Pini ne, Zambrini 2. All.: Regazzi.
VALSESIA: Giacomelli 11, Quartuccio 3, Tomasini 17, Dottin ne, Giovara, Santarossa 6, Gatti 12, Zucca 6, Giorgi 4, Paolin 17. All.: Pansa.
ARBITRI: Orlandini – Miniati.
USCITO PER FALLI: Penserini.

Luca Del Favero

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author