Rainbow Catania cade in casa della Rescifina Messina

Una giornata da dimenticare. Non solo perché si è perso, ma soprattutto per avere affrontato una gara resa ancora più difficile da un arbitraggio non sempre lineare. La Rainbow cede in trasferta alla Rescifina Messina per 64-58. Si archivia così, senza nessun rammarico ma con la voglia di precisare alcune incongruenze, l’ottava giornata del campionato di Serie B/C femminile.

«Una brutta gara – commenta il direttore generale della Rainbow Catania, Alfredo Greco – le ragazze di certo non hanno vissuto una delle giornate migliori, ma sono state molto penalizzate in campo e si sono lasciate innervosire, di fatto perdendo l’occasione di portare a casa il risultato proprio negli ultimi momenti di gioco. Nonostante tutto hanno dimostrato una grande determinazione».

Parte bene la Rainbow, Rescifina invece prende tempo per carburare. Nei primi due quarti, conclusi rispettivamente 21-13 e 33-33, succede di tutto. Giocano alla grande Francesca Chiarella insieme a Gisel Villarruel e Marija Eric che accumulano però falli su falli. Coach Di Piazza decide di preservare Eric e mettere in campo Valentina Parisi, anche lei autrice di un’ottima prestazione: suoi tre tiri da tre che riportano la Rainbow in parità al termine del secondo quarto. Dopo l’intervallo lungo la tensione resta alta. A poco a poco escono Chiarella, Villarruel e Eric per somma di falli. Il terzo quarto si chiude a favore delle padrone di casa 49-48. Non rinuncia però a cercare la vittoria durante l’ultimo periodo la Rainbow, che lotta a denti stretti e riaggancia il pareggio sul 58-58; ma proprio a pochi minuti dal termine escono fuori anche Parisi e capitan Ferlito. Nessuno spazio oggi per le giovanissime, se non qualche minuto di gioco per Gandolfo. «Il clima non consentiva di fare giocare le giovani – commenta Greco – è stata una di quelle partite in cui contano sia l’esperienza che la voglia di vincere e in 5 contro 7 è impossibile».

Nonostante l’esperienza e la grande tenacia il nervosismo infine ha fatto alzare la percentuale di errori, soprattutto nei tiri liberi. «Al termine della gara si è sprecato – conclude il direttore generale – abbiamo avuto la possibilità di tirare ma la tensione ha avuto la meglio sulla concentrazione. Ma non abbiamo certo nulla da recriminare alle ragazze che in campo hanno sfidato più di un avversario…».

Il tabellino del match

RESCIFINA MESSINA – RAINBOW CATANIA 64-58

Parziali: 21-13;33-33;49-48

Arbitri: Mucella – Di Bella

Rescifina Messina: Mantineo n.e., Marchese 7, Vento 5, Giordano n.e., Polizzi 10, Libro 10, Ferro n.e, Gama 6, Guerrera 22, Spadaro, Romeo 4. All Malaia

Rainbow Catania: Ferlito 8, Capici 2, Gandolfo, Parisi 12, Bruni, Chiarella 8, Villarruel 19, La Manna 2, Quadarella, Eric 7, Parrinello n.e., Bellissimo n.e., All. Di Piazza

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author