Rainbow Catania: tre nuove atlete per rinforzare l’Under 16

Che la Rainbow puntasse forte sul settore giovanile, lo si era capito già nella passata stagione in cui, insieme agli straordinari risultati della prima squadra, il presidente Fabio Ferlito ha potuto esultare le vittorie dell’under 13, under 15 e under 17. Quest’anno lo sforzo Rainbow per la crescita di nuove promettenti giocatrici di basket, se possibile, aumenterà ancora. Si lavora su più fronti: mini-basket, under 14, under 16 e under 18, senza dimenticare lo straordinario lavoro nelle scuole.

L’under 16 sarà guidata quest’anno da un tandem di allenatrici: Susanna Bonfiglio e Marzia Ferlito, con la supervisione di Santino Coppa, nonché di Gabriella Di Piazza, allenatrice della prima squadra. La preparazione atletica sarà affidata a Giovanni Giustino.

La base di partenza è lo splendido gruppo della passata stagione formato da giocatrici nate tra il 2000 e il 2001. Tra le novità l’arrivo di tre nuove atlete e una riconferma importante: da Trapani sbarcano a Catania Giorgia Lombardo (2001) e Enrica Bellissimo (2000); da Marsala, invece, arriva Flavia Parrinello (2000). Tra le riconferme quella di Giorgia Marmo (2001) che arriva da Enna. Tutte e quattro le atlete hanno partecipato al progetto azzurrine della federazione. I tre nuovi acquisti vengono inseriti in un gruppo già di per se molto forte che, oltre a Giorgia Marmo, comprende Giulia Patanè, Mary Nancy Patanè, Giulia Spampinato, Sara Messina, Alice Spina, Sofia Pappalardo, Rachele Macciò, Giorgia e Giulia Musumeci e altre giovani interessanti.

L’under 16 sarà la linfa dell’under 18, se è vero che numerose ragazze daranno una mano alle compagne più grandi. Le giocatrici nate nel 2000, peraltro, faranno parte anche del roster della prima squadra guidata da Gabriella Di Piazza.

La preparazione dovrebbe partire entro i primi dieci giorni di settembre. Condizionale d’obbligo perché la programmazione in casa Rainbow è stata condizionata dagli atti di vandalismo che hanno devastato il PalaGalermo. Se il palazzetto non dovesse essere ripristinato in tempo, la Rainbow, provvisoriamente, potrebbe anche cambiare casa, magari cominciando la preparazione alla nuova stagione al PalaCatania.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author