Ravenna cede solo nel finale contro Trieste

Una gran bella OraSì costringe la favorita Alma Trieste a vincere con il cuore in gola (90-87 il finale) la seconda semifinale della Supercoppa Lnp Old Wild West. Giachetti e Rice sono state le punte di diamante di una squadra che ha visto anche Grant in  crescita continua e che ha lasciato sicuramente una buona impressione da confermare anche nella finale per il terzo posto di domani contro Biella, sconfitta da Treviso nella prima semifinale.

Cronaca. Si parte e l’Alma riprende esattamente da dove aveva lasciato nel giugno scorso: grande intensità difensiva, cioè, ma soprattutto percentuali da NBA nel tiro da tre. E così, grazie al 6 su 9 dalla lunga distanza, i padroni di casa scavano già nel primo quarto un break decisivo, con 9 punti di Cavaliero e 6 di Coronica. L’OraSì non abbassa la guardia e Grant è subito nel vivo del gioco ma Ravenna è vittima della precisione chirurgica dell’Alma, che dopo 10’ è già avanti di 14 punti ed allunga ulteriormente (37-17) dopo due minuti del secondo quarto. Reagisce a questo punto la squadra di coach Martino con un bel parziale di 13-5 dal 12’ al 17’, si va al riposo sul 48-36 e con Giachetti che con i suoi 10 punti è il miglior marcatore di un’OraSì che ha anche 9 punti e 3 rimbalzi da Grant in dieci minuti giocati. Riparte alla grande dai blocchi Ravenna che arriva a meno cinque (52-48) con una tripla di Rice. L’OraSì riapre la partita quindi e chiude a meno sei il terzo quarto, anche grazie ad una superiorità abbastanza nitida a rimbalzo(6 Rice e Grant). Ravenna resta a contatto di Trieste anche nell’ultimo quarto e ci vuole una tripla di Fernandez a 90 secondi dal termine per fiaccarne l’orgogliosa resistenza, che non si spegne che sulla sirena dopo la tripla finale di Montano.

 

ABBONAMENTI

Intanto la campagna abbonamenti ha raggiunto le 863 tessere vendute. Prosegue l’inseguimento a quota 1000, domani in sede sarà possibile abbonarsi dalle 10 alle 13.

Commenta
(Visited 46 times, 1 visits today)

About The Author