Ravenna ci prova ma crolla nel finale, Mantova vince 89-79

Al termine di una partita segnata dai molti parziali, l’OraSì Ravenna cede il passo ai padroni di casa della Dinamica Generale Mantova per 89-79. I giallorossi partono contratti, ma con uno spettacolare secondo quarto chiuso con quattro triple consecutive e un parziale di 12-0, si ritrovano avanti di 10. L’intervallo lungo toglie però ritmo ai ragazzi di Coach Antimo Martino che calano di intensità nella ripresa e vengono prima raggiunti, poi superati da un parziale di 17-2 a inizio quarto quarto dagli Stings, guidati dalla grinta di Amici, top scorer con 25 punti. Per Ravenna doppia cifra per ben 5 giocatori: Chiumenti (17), Smith (15), Marks (12), Tambone (11) e Masciadri (10), ma, nonostante un super Crusca, protagonista del parzialone di chiusura del secondo quarto, i 55 punti concessi negli ultimi 20’ costano il match e il sogno qualificazione alla Coppa Italia ai giallorossi.

LA PARTITA

Nel primo quarto la difesa di Mantova imbriglia bene l’OraSì, che fatica molto in attacco, ma regge l’urto grazie a una solida difesa. L’inchiodata di Daniels vale il primo allungo sul 10-4 per i padroni di casa, che grazie agli 8 rimbalzi offensivi chiudono il quarto a +9 (21-12), quando Timperi schiaccia allo scadere in contropiede. In apertura di secondo periodo Mantova tocca il massimo vantaggio sul 28-16, ma Crusca suona la carica e apre un parziale di 0-9 con cui gli ospiti tornano a -3 (28-25). A 2’ dalla sirena di metà partita il punteggio è 34-32, poi si scatena Ravenna che trova quattro bombe consecutive, anche grazie a una solida difesa. Segnano Marks, Crusca, Masciadri e ancora Marks con la tabellata allo scadere e le squadre tornano negli spogliatoi sul 34-44.

L’intervallo lungo toglie però l’inerzia della partita dalle mani dell’OraSì, che tocca subito il +12 (34-46 poi 36-48) con Marks, ma subisce tre triple consecutive da Amici, Daniels e Corbett che valgono il 45-48 ai padroni di casa. Un’altra tripla, stavolta di Giachetti, e la schiacciata di Bryan impattano il match a quota 50, poi è Chiumenti a scuotere l’OraSì che riesce a tornare a +8 sul 52-60. L’inerzia si è spostata verso i padroni di casa, che segnano con continuità da fuori e con la tripla di Amici restano a contatto sul 57-60. Tambone risponde subito, ma l’ennesima tripla, questa volta firmata Casella, allo scadere, vale il -2 sul 63-65 con cui la partita entra negli ultimi 10’. Il parziale in favore dei padroni di casa si allunga fino a 12-0 in apertura di quarto periodo, con il canestro e fallo di Corbett e un’altra tripla di Amici a segnare la definitiva fuga di Mantova sul 72-65. L’OraSì non riesce a trovare l’energia giusta per reagire e crolla a -10 (77-67) sull’ennesima tripla dei padroni di casa, in questo caso messa a segno da Daniels, che chiude un terribile parziale di 17-2. La partita è ormai irrecuperabile e Mantova tocca il +12 sull’89-77, prima che due liberi di Chiumenti arrotondino il punteggio per l’89-79 finale.

 

Mantova: Daniels 15, Vencato 4, Giachetti 7, Timperi 2, Candussi 3, Casella 9, Amici 25, Corbett 12, Gergati 5, Bryan 7, Morello ne, Rinaldi ne. All. Martellossi.Ravenna: Smith 15, Sgorbati 2, Chiumenti 17, Marks 12, Raschi 2, Masciadri 10, Tambone 11, Crusca 9, Seck ne, Sabatini 1. All. Martino.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author