Ravenna porta a casa la prima sfida contro la Virtus Roma

Arriva una sconfitta per la Unicusano Virtus Roma in gara-1 degli ottavi di finale con la OraSì Ravenna per 93-87 al termine di una gara combattuta ed equilibrata, risolta nel finale da due triple di Tambone e Marks che hanno portato ai romagnoli il primo punto della serie. Non sono bastati i 24 punti di Chessa e 18 di Brown per la Virtus.

Inizio di partita nel quale i padroni di casa trovano con continuità il canestro da fuori, mettendo subito a referto 10 punti nei primi 3 minuti. Roma però è brava a non scomporsi, registra la difesa subendo solamente 7 punti nel resto del quarto e trova il primo vantaggio poco dopo la metà del periodo con la tripla di Baldasso per il 10-12. 5 palle perse però non consentono alla Virtus di allungare nonostante gli 8 punti di Chessa che fanno terminare il quarto in parità 17-17. L’inizio del secondo periodo è favorevole alla Virtus che lo apre con due triple di Landi, Ravenna è però brava a punire ogni piccolo sbaglio dei romani e così gli uomini di coach Corbani non riescono ad andare mai oltre i quattro punti di vantaggio. Con il trascorrere del tempo sale la tensione e di conseguenza anche il nervosismo, dimostrato dalle due squadre entrambe in bonus dopo sei minuti, con Sandri e Marks già a tre penalitò. Chessa segna altri dieci punti così come Brown, ma Masciadri (8 nel quarto) è bravo a tenere i padroni di casa a contatto e anzi con un canestro di Tambone sulla sirena del primo tempo i romagnoli vanno negli spogliatoi avanti 46-45.

L’equilibrio regna anche dopo l’intervallo lungo, dal quale Ravenna si presenta lasciando fuori dal quintetto Marks per i problemi di falli. Una tripla di Landi dà a Roma il massimo vantaggio sul 52- 57 a metà quarto, ma la OraSì ancora una volta risponde prontamente e anzi chiude il quarto con un parziale di 11-1 che la porta sul 70-64. Il vantaggio dei padroni di casa arriva fino al 72-64 in apertura di ultimo quarto, ma Maresca è bravo a tenere la Virtus in partita con due triple nonostante la squadra di Corbani si ritrovi con il bonus esaurito dopo soli due minuti. Marks commette il quarto fallo con 7:30 sul cronometro, Ravenna continua a condurre con un esiguo vantaggio ma la Virtus è brava a lottare e a 2:50 dalla fine trova con Chessa la tripla del sorpasso per l’80-81. Il finale punto a punto premia però i padroni di casa che trovano due triple di Tambone (9 nel quarto) e Marks che consegnano gara-1 agli uomini di Martino per 93-87.

Gara-2 si giocherà martedì alle ore 20:30 sempre a Ravenna.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author