Ravenna, il presidente Vianello non ci sta: "Torino promossa? É una vergogna!"

Dalle colonne della Gazzetta dello Sport, un’intervista al veleno da parte di Roberto Vianello. Il presidente dell’OraSì Ravenna non ci sta alla promozione di Torino e rivendica le regole stabilite dalla FIP.

Vianello si riferisce in particolare ad una delibera federale, la quale stabiliva che entro il 15 giungo le società avrebbero potuto chiedere il riposizionamento in Serie A. Definisce l’atteggiamento della lega “arrogante” e “prepotente”, oltre ad accusare di non aver stabilito i parametri decisionali.

“Ravenna è una piccola provincia ma non ci sta ad essere presa a schiaffi. Mi viene da pensare male”, poi l’accusa a Torino: “Non si possono avere due società nella stessa categoria e a Sardara è stata firmata una cambiale in bianco: vendere il club con la Serie A già in tasca è un’altra cosa”.

Commenta
(Visited 72 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.