Recanati cede alla distanza nello scrimmage contro Rieti

U.S.Basket Recanati – Rieti (20-11, 14-17, 15-21, 14-21)

Recanati – Pierini 6, Lauwers 7, Traini 8, Lawson 10, Maspero 15, Bonessio 6, Obinna 2, Procacci 9, Gibson ne. All. Zanchi.

Rieti – Hidalgo 6, Buckles ne, Mortellaro 21, Della Rosa 3, Benedusi 9, Feliciangeli ne, Longobardi 7, Morgillo 3, Auletta, Parente 9, Pepper 12. All.: Nunzi.

Arbitri: Marota, Vita e Pierantozzi.

Porto San Giorgio – Amichevole in campo neutro con la neopromossa Rieti, formazione che non incrocerà in regular season i leopardiani in quanto inserita al girone Ovest. L’USBR si presenta con Shane Gibson in borghese, a causa di una “scavigliata”, rimediata della sera prima 5 minuti prima della doccia. Per Rieti mancano l’ala forte Dalton Buckles e l’esperto Feliciangeli. L’incidente a Gibson non desta preoccupazione, ma il giocatore è stato precauzionalmente tenuto fermo. Nel primo quarto con Lauwers in quintetto al posto di Gibson, si vede la Recanati migliore, che mette la testa avanti e tiene con autorità e buone difese in serie la leadership, andando al primo riposo sul 20-11. Nel secondo quarto si inceppa qualcosa ed iniziano ad arrivare le palle perse (già 8 dopo 14’). Rieti va avanti con l’ex Jesi Chris Mortellaro , viene sorpassata dal team di Zanchi ma, nonostante numerosi errori da sotto, ritrova il pareggio e poi l’allungo decisivo a fine parziale (14-17).

Terzo parziale che si apre con due siluri recanatesi by Lauwers e Lawson, seguiti dall’1/2 di Pierini ed ancora un tiro morbido dalla media di Lawson. Un 9-2 facile-facile, ma un altro picco negativo è dietro l’angolo: Rieti in 2 minuti confeziona il break di 0-9 che vale il 9-11 del giro di boa. Una doppia di Lauwers dalla lunetta ferma l’emorragia leopardiana per l’11-11. Rieti sorpassa ancora con due liberi a 2’ dalla fine, Parente fa prima 21-15 con una bomba da “casa sua” allo scadere dei 24” e poi una penetrazione a 3” dal termine, mentre Recanati colleziona solo palle perse e brutti tiri. Finisce 15-21 e, su una partita normale, lo score sarebbe in perfetto equilibrio a 10’ dal termine.

Nel “quarto di spareggio” recanatesi in campo quasi tutto il tempo con Bonessio e quello che sulla carta partirebbero dalla panchina (Procacci, Lauwers, Obinna e Maspero), ma avanti 6-1. I laziali pareggiano grazie ai tiri a cronometro fermo, anche se un Maspero tra i migliori in campo (nonostante la visuale limitata dalla maschera protettiva) fa 2/2 da tre e riporta a +6 i suoi. Altro contro-break di 0-9 per il nuovo vantaggio ospite (12-15) a 3’ dall’ultimo strillo . Recanati accusa il colpo e non ne ha più a livello psicologico. Rieti chiude sul velluto 14-21. Semplificando si potrebbe dire che sono mancati i 20 punti che mediamente conferisce Gibson alla causa gialloblu.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author