Recanati - Jesi, il derby delle Marche

In un clima cordiale all’insegna dello sport e del fair-play si è svolta alla Sala Giunta del Comune di Recanati la conferenza stampa di presentazione del “Derby delle Marche” di Serie A2 in programma Domenica 18 Ottobre 2015 alle ore 18,00 al “PalaCingolani” di Recanati tra il Basket Recanati e l’Aurora Basket Jesi.

Sarà un derby inedito per la categoria,occorre andare indietro nel tempo, a 30 anni fa quando le due squadre militavano in Serie D per ricordare un match a livello ufficiale tra le due formazioni. L’Aurora ha sempre navigato nell’elite della palla a spicchi, negli ultimi 19 anni è stata sempre a cavallo tra A1 e A2,mentre Recanati ha avuto in questi ultimi 8 anni una cavalcata trionfale che l’ha portata dalla Serie C1 ,era l’anno 2007, all’attuale Serie A2.

E’ stata un’idea delle due società, così ha esordito il nuovo direttore generale Michele Paoletti , tra l’altro ex , quella di programmare una conferenza stampa in vista del derby. Lo avevamo fatto anche a Jesi-prosegue il d.g.- in occasione dei derby di A2 con Fabriano. Speriamo che Recanati-Jesi sia un “cult”,una sfida che si ripeti anche nei prossimi anni in questa categoria”.

Fà una certa emozione essere alla vigilia di un derby con Jesi , dice il primo cittadino Francesco Fiordomo , e questo significa che Recanati ha compiuto una vera e propria escalation grazie all’energia,alla passione, alla lungimiranza del presidente Giuseppe Pierini che ha creato grande entusiasmo per la pallacanestro. Jesi ha una grande tradizione, a Recanati la stiamo costruendo. C’è già un grande settore giovanile oltre al minibasket,le famiglie si stanno appassionando e la città si sta stringendo sempre di più al fenomeno basket. Domenica sarà importante,vista anche la posta in palio, e siamo orgogliosi di ospitare il “Derby delle Marche”.

La parola poi è passata ai due presidenti.

Sarà un derby combattuto con le due squadre ancora a secco di punti dopo due giornate– ha detto il presidente aurorino Altero Lardinelli tra l’altro vice-presidente della L.N.P. -.Recanati ha allestito un roster importante per la categoria e quindi sarà una bella impresa per l’Aurora Basket. Ci saranno molti ex tra due società amiche e che stanno lavorando per portare sempre più in alto il nome delle Marche nell’agone cestistico nazionale con grande impegno e passione. Il presidente Pierini mi ricorda molto l’Alfiero Latini di Jesi dell’Aurora in Serie A: tanta passione,impegno, per coronare un sogno. Solo persone come lui sono importanti affinché il basket diventi uno sport per tutti”.

Sono orgoglioso e onorato di questa conferenza stampa-dice il presidente Giuseppe Pierini del Basket Recanati- dopo aver ringraziato il collega jesino per le belle parole spese sulla sua persona. Abbiamo allestito un roster all’altezza della Serie A2, prosegue il “presidentissimo” ,campionato al quale siamo onorati di partecipare con un progetto importante che abbiamo,nonostante la mancanza di un main-sponsor. E’ una battaglia nella quale stiamo lottando ogni giorno con forza e passione. Domenica nel derby vorremmo iniziare a toglierci le prime soddisfazioni,perché vogliamo rimanere nella categoria , per ribadire tra l’altro la nostra “recanesità” portando il buon nome della Città di Recanati in tutta Italia”.

Dulcis in fundo hanno preso la parola i giocatori,ovvero i protagonisti del derby.

Ho avuto a Jesi ricordi bellissimi – dice Daniele Bonessio – vincendo la Coppa Italia di Serie A2 ed aver sfiorato il salto in A1 nella finale persa contro Caserta. Ora sono qui a Recanati e per certi versi la società leopardiana mi ricorda l’Aurora per organizzazione,entusiasmo e passione. Non vedo l’ora di conquistare la prima vittoria, a partire dal “Derby delle Marche” per sbloccarci definitivamente, e che ci ripagherebbe così dopo le prime due sfortunate prestazioni contro Imola e Treviso e del duro lavoro che abbiamo fatto fino ad oggi con coach Andrea Zanchi”.

Freme anche l’ex – Ousmane Gueye “Non vedo l’ora che arrivi il derby,ha detto il senegalese “Ous” , ora cittadino italiano a tutti gli effetti. Abbiamo perso le prime 2 partite per degli episodi,speriamo di fare una buona partita e sbloccarci in quanto questi due punti rappresentano per noi ossigeno allo stato puro, al fine di proseguire con più tranquillità il nostro cammino in campionato. Recanati e Jesi sono due squadre simili,secondo me vincerà chi avrà più voglia di portare a casa i due punti”.

Domenica si attende il pubblico delle grandi occasioni ed il “PalaCingolani” sarà quasi certamente sold-out , dopo le 800 presenze nella “prima” con Imola e gli oltre 200 tifosi previsti dalla vicina Jesi che potranno già acquistare i biglietti in prevendita c/o il “Caffè Europa” al prezzo di 10,00 euro. Il nuovo derby delle Marche,entra quindi nel vivo: la posta in palio sarà alta,sarà una partita dai forti contenuti emotivi e tecnici,l’importante è che sia una bella giornata di sport.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author