Ambalt Recanati-OraSì Ravenna 84-83 d.t.s., vittoria in volata per i marchigiani

Recanati: Rush 9, Bader 8, Marini 8, Armento ne, Loschi, Bolpin 7, Andrenacci ne, Sorrentino 24, Fossati ne, Infante 20, Maspero 8, Spizzichini. All. Sacco.

Ravenna: Smith 10, Sgorbati 1, Chiumenti 6, Marks 22, Raschi 13, Masciadri 11, Tambone 14, Crusca ne, Seck ne, Sabatini 6. All. Martino.

Al termine di una partita combattutissima, l’OraSì Ravenna deve cedere il passo a Recanati dopo un tempo supplementare. Ai giallorossi manca la brillantezza e l’energia giusta per portare a casa il successo, nonostante nel terzo quarto i ragazzi di Coach Antimo Martino trovino la forza di rimontare da -13. Non basta un Marks da 22 punti e la solita doppia doppia di Taylor Smith (10+15), Ravenna non trova mai fluidità nel suo gioco, mentre Recanati pesca dal mazzo Sorrentino (24 punti) e soprattutto Infante (20) come protagonisti inaspettati. Per l’OraSì doppia cifra anche per Masciadri (11), Raschi (13) e Tambone (14 con 4 triple), tra gli ospiti buona prova di Rush (9 punti, 14 rimbalzi e 6 assist), che nel supplementare trova un paio di giocate decisive.

LA PARTITA

Ravenna parte forte e con la tripla di Marks raggiunge il 4-8, ma la risposta di Rush non si fa attendere e vale il sorpasso 12-11. L’americano di Recanati commette poi in attacco il terzo fallo ai danni di Chiumenti, ma la bomba di Sorrentino vale il 21-19 in favore dei padroni di casa. L’esperto play è poi il padrone del secondo quarto con 12 punti, anche se il primo allungo (26-21) viene ricucito da una tripla di Raschi (28 pari). Il secondo canestro da 3 di Sorrentino e quello di Maspero valgono il +8 sul 36-28 e, nonostante la reazione guidata da Marks, la bomba da 9 metri di Bader allo scadere del quarto fissa sul tabellone il 47-38 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Nel terso periodo i padroni di casa toccano subito il +13 sul 51-38, ma i giallorossi reagiscono veementemente e con un parzialone di 0-12 guidato ancora da Marks tornano a -1 sul 51-50. La partita si trasforma in una battaglia punto a punto e l’OraSì non trova la forza per allungare, chiudendo il quarto sotto 65-61. In apertura di ultimo quarto i ragazzi di Coach Antimo Martino stringono le maglie in difesa, tenendo gli avversari a zero per quasi 5’, mentre la tripla di Tambone vale il 65-64 e Taylor Smith firma il sorpasso 65-66. Infante rompe il digiuno tra i padroni di casa, ma altre due bombe di Tambone fissano il 69-73 a meno di 2’ dalla sirena. Sorrentino impatta il match a quota 73 e Ravenna non gestisce bene gli ultimi possessi. Rush a 13’’ dal termine segna il 75-73, Smith pareggi a 5’’ guadagnando anche il tiro libero aggiuntivo, che però si spegne sul ferro, mandando la partita al supplementare.

In overtime l’OraSì parte ancora sotto  tono e la tripla ancora di Rush vale il +6 (82-76). Marks reagisce e i suoi 5 punti consecutivi valgono il vantaggio sull’82-83, ma il canestro di Sorrentino firma il controsorpasso di Recanati. Marks spreca l’ultimo possesso sfondando, Bader va in lunetta a 5’’ dalla sirenza finale e, dopo aver sbagliato il primo, si ripete intenzionalmente sul secondo tiro libero. La preghiera di Sabatini da 9 metri non viene ascoltata e Recanati porta a casa il match per 84-83.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa OraSì Basket Ravenna

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author