Pall. Reggiana, Landi: "Il prossimo sarà il mio ultimo anno alla guida della squadra"

Nella giornata di oggi, Stefano Landi, patron della Pallacanestro Reggiana, ha tenuto un’importante conferenza stampa, nella quale ha spiegato quali sono i suoi progetti per il prossimo futuro. In particolare, Landi ha spiegato che la stagione 2019/20 sarà la sua ultima alla guida della squadra di Reggio Emilia. Vi proponiamo alcuni estratti della conferenza stampa.

Ci sono due punti fermi: la squadra sarà dove le spetta l’anno prossimo, in Serie A, con me nella veste di patron e il suo CDA. Il secondo punto è che quella 19/20 sarà l’ultima di Stefano Landi. La stagione travagliata non ha inciso sulla mia scelta, ma è maturata dopo diverso tempo di riflessione. Se le cose fossero andate meglio avrei fatto questo annuncio già prima, ma non volevo condizionare un momento sportivo già delicato“, ha spiegato Landi.

Il mio impegno sarà lo stesso che ho sempre avuto in questi anni e ci stiamo muovendo perché vorrei lasciare la PR prima di tutto in serie A, poi impiegare quest’anno per sistemare alcune cose a livello di staff ed organizzazione” – prosegue – “Posso aggiungere che la PR potrà andare in mano a qualcuno che mi deve piacere e che deve garantire continuità. A quel punto, la PR uscirà con 0 euro e 0 debiti. Non posso pensare che questa società non trovi o che non ci sia una persona o un gruppo che vuole portarla avanti. È impossibile, sarebbe un fallimento per la città e non ci voglio pensare. È una ricchezza assoluta per la città“.

Affiancare qualcuno? Perché no, non lo escludo. Un impegno sia finanziario sia con la mia esperienza. Riguardo la Polisportiva, ne ho già parlato. Sono sempre stato molto favorevole a realizzare un progetto del genere. Il calcio ha avuto vicissitudini a livello societario, e gli interlocutori cambiavano molto rapidamente. Ora la situazione mi sembra diversa, e con Quintavalli ne abbiamo già parlato. Abbiamo anche il Rugby che ha fatto una stagione straordinaria, in mano a un imprenditore reggiano vulcanico come Grassi. Sarebbe bello perché avremmo opportunità commerciali e di marketing fantastiche per aumentare interesse di tifosi e sponsor“, aggiunge ancora il patron della Pall. Reggiana.

Se la Grissin Bon, confermerà la sponsorizzazione? Mi sbilancio e credo che Bernardelli continuerà a essere sulle nostre maglie anche la prossima stagione” – continua – “Passando allo staff tecnico, direi che abbiamo alcuni punti fermi, ovvero io e il CDA, il direttore generale Barozzi e il direttore sportivo Frosini, che ha un contratto che vogliamo onorare da entrambe le parti. Il suo lavoro in 7 anni è sicuramente positivo e tra l’altro è una persona seria, di grande fiducia e in questo mondo non è scontato trovare gente così. Sull’allenatore, al momento non abbiamo nulla. Ho detto a Barozzi e Frosini di aspettare lunedì e poi di iniziare a lavorare. Pillastrini? È un allenatore che attualmente non è sotto contratto. È uno dei papabili, come tanti altri. Nel suo caso essendo stato l’ultimo allenatore, sarà sicuramente il primo con cui parleremo“.

Commenta
(Visited 55 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.