Rekico Faenza, contro Lecco è spareggio

Sarà un vero e proprio spareggio quello che andrà in scena domenica alle 18 al PalaCattani tra Rekico e GIMAR Lecco. Una sfida che metterà in palio il quinto posto. I faentini inseguono i lombardi in classifica con due punti di svantaggio, ma all’andata hanno vinto 63-61 e dunque in caso di una vittoria casalinga, aggancerebbero la GIMAR e avrebbero lo scontro diretto a favore. Un ottimo scenario in vista delle ultime due giornate. Lecco invece con una vittoria sopra i tre punti conquisterebbe matematicamente il quinto posto con due turni d’anticipo. Le premesse per assistere ad un big match non mancano di certo.

L’AVVERSARIO La GIMAR Lecco ha conquistato i play off domenica scorsa contro Sestu, ottenendo una vittoria che è valsa il record di vittorie nel campionato di serie B. I lombardi hanno avuto per tutta la stagione un rendimento costante, ottenendo la maggior parte dei punti in casa dove hanno vinto 11 delle 14 gare disputate e proprio la Rekico è stata la prima squadra ad espugnare quel campo nel match di andata terminato 63-61. La GIMAR ha confermato anche in questa stagione di avere un gioco collaudato, affidandosi ancora una volta a coach Massimo Meneguzzo e ad un gruppo storico di giocatori, potenziato con alcuni nuovi innesti. Il miglior realizzatore è il pivot Jacopo Balanzoni con 10,9 punti di media, seguito dalle guardie Daniele Quartieri con 10,7 (assente nell’ultima gara) e Michele Peroni (8,8). In cabina di regia Lecco alterna i play Carlo Fumagalli, lo scorso anno a Mantova in A2 Est, e Davide Todeschini con il giovane Giacomo Siberna, giocatore di grande talento, e Luca Brambilla che completano la batteria degli esterni. Sotto canestro Emanuele Urbani e Gaetano Spera si fanno valere insieme a Balanzoni e a Ludovico De Paoli, arrivato nel mercato invernale e subito inseritosi negli schemi di Meneguzzo.

IL PREPARTITA «Vogliamo il quinto posto a tutti i costi – sentenzia il pivot Jacopo Silimbani – e la partita con Lecco è un importante crocevia per raggiungere il nostro obiettivo. Veniamo da tre sconfitte consecutive in una settimana e tutte sono arrivate in maniera differente: con Cento abbiamo giocato bene ed è stata una battaglia molto dispendiosa anche dal lato nervoso. A Milano non siamo scesi in campo nel primo tempo e poi abbiamo fatto una grande rimonta senza completarla mentre con Bergamo non abbiamo sfigurato, facendoci valere contro una squadra davvero di ottimo livello. Ora vogliamo tornare alla vittoria e non ci sentiamo appagati dai play off già conquistati, perché le ultime tre giornate dovranno servirci per arrivare quinti, piazzamento che ci consentirebbe di essere i primi alle spalle delle quattro big del girone. Lecco è una squadra giovane e molto organizzata che ha giocatori che sanno fare poche cose ma molto bene come abbiamo visto anche all’andata. L’organico ha qualità ed è molto fisico, basta pensare che tre pivot (Balanzoni, Urbani e De Paoli) sono alti oltre i due metri. Noi però vogliamo ritornare a vincere davanti al nostro pubblico e daremo il massimo».

IL FINALE DI STAGIONE Dopo la partita con Lecco, la Rekico scenderà in campo sabato 15 aprile alle 20.30 in casa della Vivigas Alto Sebino, chiudendo poi la regular season sabato 22 aprile alle 20.30 in casa contro la Bakery Piacenza.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author