Rekico Faenza, la carica di Pini: "Vogliamo riscattarci il prima possibile"

Ritornare a vincere. E’ questo l’unico pensiero della Rekico, decisa a cancellare le tre sconfitte consecutive con un’ottima prestazione per iniziare il girone di ritorno nel migliore dei modi. Domenica 15 gennaio alle 18 sarà il Basket 2000 Reggio Emilia a fare visita ai faentini, un avversario di ottimo livello che all’andata vinse con ampio scarto 65-50. Ci vorrà dunque la miglior Rekico per centrare la vittoria e per ritornare a far diventare il PalaCattani un fortino inespugnabile come lo era prima della gara con Alto Sebino dello scorso 4 gennaio.

L’AVVERSARIA Delle quattro matricole del girone B, il Basket 2000 Reggio Emilia è quella che occupa la miglior posizione in classifica al termine del girone d’andata con 12 punti ed è in piena corsa per i play off. Una delle migliori gare della stagione l’ha disputata nell’ultima giornata, battendo Cento davanti al pubblico amico con grande autorità. Domenica al PalaCattani ci saranno nel roster reggiano gli stessi giocatori che all’andata superarono la Rekico 65-50. L’unico dubbio riguarda la presenza dell’ala Federico Pugi, miglior realizzatore dei reggiani con 16.9 punti a gara, assente nelle ultime due partite per problemi fisici. Il secondo cecchino del Basket 2000 è il lungo Gioacchino Chiappelli con 11.9, seguito dalla guardia Luca Bertolini con 10.9. Questi tre giocatori sono gli unici a viaggiare in doppia cifra di media. Il Basket 2000 ha molta qualità anche nel reparto playmaker con Leonardo Malagutti e Francesco Veccia e sotto canestro con Massimo Farioli, visto in Romagna a Forlì e a Lugo. Completano il roster le ali Giuseppe Astolfi ed Enrico Germani, giocatori che sanno muoversi molto bene nel sistema di gioco di coach Antonio Tinti.

IL PREPARTITA «Purtroppo nelle ultime due partite non abbiamo mostrato quella determinazione e quella aggressività che sono state fondamentali nel nostro girone d’andata – spiega Emanuele Pini – e ora vogliamo riscattarci il prima possibile. Ci attende una seconda parte di stagione difficile, perché tutte le squadre saranno ancora più agguerrite e vincere non sarà semplice contro nessuno. Con Reggio Emilia dobbiamo vincere ad ogni costo, sia per la classifica sia per regalare una vittoria ai nostri splendidi tifosi che non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno in casa e in trasferta. Inoltre al PalaCattani non vogliamo più perdere nessuna partita dopo quella con Alto Sebino. Ci siamo preparati molto bene per la gara con Reggio Emilia e non vediamo l’ora di scendere in campo, anche per cancellare la pessima prestazione dell’andata».

PROSSIMO TURNO Dopo il match con Reggio Emilia, la Rekico affronterà due trasferte consecutive. Domenica 22 gennaio alle 18 sarà di scena in casa dell’Accademia Su Stentu Sestu, mentre domenica 29 gennaio sempre alle 18 farà visita all’Agribertocchi Orzinuovi. Domenica 5 febbraio i faentini ritorneranno al PalaCattani (palla a due ore 18) contro la Virtus Broetto Padova.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author