Rekico Faenza, è Lorenzo Brighi l'ultimo acquisto che completa il roster neroverde

E’ una vecchia conoscenza della pallacanestro romagnola l’ultimo tassello del roster della Rekico. Da Cesenatico sbarca a Faenza Lorenzo Brighi, guardia dal lungo e prestigioso palmares nonostante abbia soltanto 23 anni, avversario dei Raggisolaris nell’ultima stagione con la maglia della Benedetto XIV Cento. Brighi, che anche nella Rekico vestirà il numero 24 in onore dell’idolo cestistico Kobe Bryant, esordirà in campionato proprio in casa di Cento domenica 1 ottobre.

 

Nato a Ravenna il 18 dicembre 1994, Brighi inizia a giocare a pallacanestro nel settore giovanile della Polisportiva 2000 Cesenatico, la città in cui ha sempre vissuto. Gli ultimi anni delle giovanili li disputa con i Crabs Rimini entrando in pianta stabile anche in prima squadra, militando dal 2011 al 2014 in serie B: in queste tre stagioni Lorenzo mostra le proprie qualità tanto da meritarsi la chiamata dalla serie A2. Nell’estate del 2015 si trasferisce alla FulgorLibertas Forlì lasciandola a gennaio quando la società si ritira dal campionato, passando sempre in A2 a Veroli, altro club che non terminerà la stagione. In questa annata travagliata Brighi dimostra comunque di potersela cavare anche nel secondo campionato nazionale. Nella stagione successiva passa ad Orzinuovi in serie B, ma a dicembre firma con Cento dove milita anche nel campionato successivo, dove arriva fino alla finale play off persa contro Bergamo. Ora il suo futuro si chiama Rekico.

 

“Ho scelto Faenza perché è una piazza eccezionale – spiega Brighi – con tanti tifosi che seguono con passione la squadra in casa e in trasferta. Me ne sono reso conto in prima persona nell’ultima stagione giocandoci contro e anche in casa nostra i tifosi faentini erano davvero numerosi. Inoltre la dirigenza mi sta cercando da diversi anni e questo interesse mi ha fatto molto piacere. Il roster mi sembra molto valido e la società ha tante ambizioni, un mix perfetto per disputare una stagione positiva, ma per riuscire a farlo dovremo avere continuità per tutto il campionato e arrivare pronti ai play off. A livello personale cercherò di avere un rendimento più costante rispetto agli ultimi anni e di lavorare molto sul tiro. Non vedo l’ora che inizi al campionato, anche perché all’esordio giocherò subito a Cento e sarà molto emozionante”.

 

Soddisfatto e contento dell’acquisto è anche il general manager Andrea Baccarini.
“La partenza di Boero ci ha costretti a ritornare sul mercato per completare il reparto esterni – sottolinea il dirigente – e in Lorenzo abbiamo individuato l’uomo giusto con le caratteristiche che fanno al caso nostro. E’ un giocatore che conosco molto bene e già in altre occasioni abbiamo provato a portarlo a Faenza e ora che era libero e ha sposato il nostro progetto, siamo riusciti ad averlo. L’organico della squadra lo reputo competitivo e mi piace molto, ma il dato più bello è che tanti atleti hanno manifestato l’interesse di venire a Faenza, a testimonianza del modo che abbiamo di lavorare. E’ stata un’estate non semplice dal lato del mercato, perché tra impegni lavorativi di alcuni giocatori e la regola dei tre under abbiamo dovuto rivoluzionare il roster, ma siamo comunque riusciti a centrare gli obiettivi che volevamo e ad avere un’età media di 23,7 anni. Siamo pronti ad affrontare la nuova stagione che partirà mercoledì 16 agosto e dovremo essere bravi a trovare il migliore affiatamento il prima possibile per creare un gruppo unito e vincente”.

 

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author