Rekico Faenza, a Palermo a caccia della prima vittoria in trasferta

Rekico formato trasferta pronta a scendere in campo sul parquet del PalaMangano di Palermo alla ricerca del primo successo lontana dal pubblico amico


 

Una Rekico “da viaggio” scenderà sul parquet del PalaMangano di Palermo domenica alle 18, ospite del Green Basket, nella trasferta più lunga della sua storia.

Per i Raggisolaris sarà la prima partita in terra siciliana nella sua storia e nonostante gli oltre mille chilometri che la separeranno da Faenza, avrà molti tifosi al seguito che approfitteranno di questa gara per godersi un week end a Palermo.

Le altre due trasferte “extra continente” dei faentini, sono state nella stagione 2014/15 a Sassari contro il Tavoni Sant’Orsola e nella stagione 2016/17 a Sestu contro il Su Stentu.

DIRETTA VIDEO La partita tra Rekico e Green Basket Palermo sarà trasmessa in diretta e in esclusiva sugli schermi della Birreria, locale che si trova in via Granarolo 17 a Faenza e sponsor da molti anni dei Raggisolaris. La Birreria trasmetterà in esclusiva le principali partite in trasferta dei Raggisolaris. Per info e prenotazioni: 338-2827542.

L’AVVERSARIO – Il Green Basket Palermo è stato ripescato in serie B ad inizio agosto dopo che Bergamo è stata a sua volta ripescata in serie A2.

Per la sua prima volta nel terzo torneo nazionale, la società siciliana ha deciso di ripartire dall’allenatore Marco Verderosa (icona del club palermitano dove ha chiuso la carriera da giocatore nel 2014) e da soltanto tre conferme tra i senior: i fratelli Giuseppe e Andrea Lombardo, il primo ala/pivot e il secondo ala piccola, e l’ala Gianni Trevisano.

Al gruppo sono stati aggiunti altri cinque senior, obbligando così l’allenatore a lasciarne sempre uno in tribuna.

Un problema che non si è ancora posto e che non si porrà neanche contro la Rekico, perché proprio contro i romagnoli, il pivot Raphael Strotz (lo scorso anno a Vigevano in C Gold lombarda) sconterà l’ultima delle tre giornate di squalifica rimediate nella scorsa stagione. Gli altri giocatori d’esperienza del Green Basket sono la guardia Daro Gullo (ex Patti, serie B), giocatore da 13.5 punti di media, il centro Alessandro Tabbi, visto lo scorso anno in B a Montecatini, il play/guardia Davide Marchini (ex Don Bosco Livorno, C Gold toscana) e la guardia Michele Venturelli (ex Vigevano, serie C Gold lombarda), miglior realizzatore dei suoi con 18 punti di media. Passando agli under, ai prodotti del vivaio Simone Vitale (guardia classe 1999), Francesco Genovese (play/guardia del ’97) e Giorgio Biondo (guardia del ’99) si è aggiunta la guardia Edoardo Nicosia (’99) nell’ultima stagione in serie A2 a Trapani.

Il Green Basket ha perso in casa contro Padova e a Lugo nelle prime due gare di campionato, subendo in entrambi gli incontri pesanti passivi, come dimostrano i 94.5 punti di media incassati.

IL PREPARTITA – “A Palermo dobbiamo giocare con lo stesso atteggiamento e la stessa intensità mostrati contro Reggio Emilia – sottolinea il pivot Jacopo Silimbani – ed imporre il nostro gioco sin dai primi minuti. Affronteremo una squadra che conosciamo poco visto che ha sempre giocato nei campionati della Sicilia, ma per fortuna nell’ultima giornata era a Lugo e così l’abbiamo potuta studiare dal vivo. Di sicuro il fatto di giocare in casa e di essere ancora a zero punti, farà alzare le loro motivazioni e noi dovremo essere bravi ad aggredirli, chiudendo il match il prima possibile. L’importante sarà non sottovalutarli, perché Palermo ha lunghi che tirano da fuori ed è imprevedibile nel gioco. La gara con Reggio Emilia deve essere l’esempio da seguire, perché abbiamo dato risposte importanti giocando di squadra, divertendoci e facendo divertire il pubblico. Siamo un bel gruppo con qualità e quando troviamo i giusti equilibri, possiamo toglierci tante soddisfazioni”.

Fonte: Ufficio Stampa Rekico Basket

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author