Rekico a Scandiano contro una BMR in cerca di riscatto

Forte delle due vittorie consecutive e del primo posto, la Rekico si presenta domenica alle 18 in casa della BMR Reggio Emilia con l’intenzione di allungare la striscia positiva con un successo che rappresenterebbe la miglior partenza nella sua storia nel campionato di serie B. Fondamentale sarà non farsi ingannare dalla classifica, perché pur essendo ancora a secco di punti, i reggiani hanno un organico molto competitivo. La partita sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook ufficiale dei Raggisolaris.

L’AVVERSARIO La Bmr Reggio Emilia è una delle squadre in corsa per un posto nei play off, potendo contare su un ottimo potenziale offensivo, che però non è ancora riuscita ad esprimere. Le due sconfitte consecutive (in casa contro Vicenza e a Desio) e i 66 punti di media segnati non rispecchiano il reale valore del roster di coach Riccardo Eliantonio, che annovera tiratori micidiali come Canelo, Crusca e Germani, l’unico fino ad ora a garantire un elevato contributo in attacco come dimostrano i 22 punti di media.

Il gioco veloce e dinamico sono le caratteristiche di Reggio Emilia, grazie agli esterni di grande qualità e ai lunghi atipici. La regia è affidata ad Alessandro Maccaferri, uno degli ex di turno insieme a Gioacchino Chiappelli, lo scorso anno a Lecco in B, e a Marcello Crusca (ex Ortona, serie B), impiegato anche come guardia e ala piccola. Il cecchino è Juan Carlos Canelo, nelle ultime stagioni a Padova (serie B), ancora alla ricerca del feeling con il canestro dopo aver sparato a salve nelle prime giornate. A completare il reparto ci sono Niccolò Bertocco, uno dei pochi confermati, e l’under classe 1998 Andrea Graziani, playmaker di scuola Virtus Bologna, reduce dalla promozione in A2 con Cento. Nei primi due turni si è messo in luce anche come realizzatore, diventando il secondo finalizzatore con 10 punti di media.

Il miglior terminale offensivo è Enrico Germani, ala grande con un lungo passato nel club, che compone una interessante coppia di lunghi con Tommaso Gatto (ex Lugo): entrambi hanno un ottimo tiro da fuori. Altro volto nuovo della BMR è l’ala Rainero Garofoli, arrivato dalla C Gold dell’Emilia Romagna dove militava a Castelnovo Sotto. Completano l’organico gli under Alfonso Zampogna, play del 2000 in prestito dalla Pallacanestro Reggiana di serie A1, la guardia Luca Campori (’99), lo scorso anno in doppio tesseramento tra Lugo (serie B) e Pallacanestro 2.015 Forlì (A2), e Davide Caiti (2000) cresciuto nel settore giovanile. Sono 6 i precedenti tra Raggisolaris e BMR, 4 in serie B e 2 in C Gold. Il bilancio vede i faentini avanti 5-1, con l’unico match perso che risale alla prima di campionato della stagione 2016/17 in terra reggiana.

IL PREPARTITA “La BMR è una squadra scomoda – spiega l’ala Gioacchino Chiappelli, in maglia reggiana nella stagione 2016/17 -, perchè ha tanto potenziale ancora inespresso e vorrà riscattare le due sconfitte consecutive, arrivate al termine di gare punto a punto, che non è riuscita a chiudere quando avrebbe potuto. Inoltre debutterà sul proprio campo dopo aver giocato la prima giornata al PalaBigi di Reggio Emilia e sarà ancora più stimolata. Ha un roster con tanta qualità con giocatori come Canelo in grado di essere decisivo se in giornata positiva. Dovremo quindi essere bravi a disinnescarli e a non farli esaltare, stando molto attenti al loro reparto esterni, che può contare anche su Graziani, un giovane davvero interessante, e su Bertocco, giocatore di categoria. L’unico ad essere rimasto da quando ero io a Reggio Emilia è Germani, uomo squadra e pericoloso terminale offensivo. Arriviamo a questo incontro con tantissimo entusiasmo dopo le vittorie con Orzinuovi e Padova, ma restiamo con i piedi per terra, perché sappiamo che sono arrivate grazie anche ad episodi favorevoli. Noi siamo stati bravi a crederci e a mostrare la giusta mentalità fino alla fine, pur commettendo errori in difesa e mancando di cinismo attacco, due aspetti su cui coach Friso e il suo staff ci stanno facendo lavorare per migliorare. La partita con Reggio Emilia inaugurerà una settimana importante, che potrebbe darci molto, ma anche toglierci tanto. Dovremo quindi farci trovare pronti”.

PROSSIMO TURNO La Rekico ritornerà in campo mercoledì 24 ottobre nel primo turno infrasettimanale del campionato: alle 20.30 ospiterà al PalaCattani la Juvi Cremona. Sabato 27 ottobre alle 20.30 sarà invece di scena sul campo della Rucker Sanve San Vendemiano.

Fonte: Ufficio Stampa Rekico Raggisolaris Faenza

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.