Renzullo LARS Salerno, il bilancio del diesse Pino Corvo dopo le prime 10 giornate: "Continuiamo un passo alla volta, siamo dove volevamo essere"

Dopo le prime dieci giornate del campionato di Serie B Old Wild West la Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno fa parte del terzetto (completato da Virtus Valmontone e Citysightseeing Palestrina) che con 16 punti all’attivo segue a 2 sole lunghezze di distacco la capolista Basket Barcellona. La squadra cara al presidente Nello Renzullo, sebbene sia stata formata praticamente ex-novo ed abbia avuto bisogno di un po’ di tempo per il necessario “rodaggio”, da un mese e mezzo a questa parte sembra aver trovato il giusto assetto. Il roster allestito dal diesse Pino Corvo, rivisitata in corsa con il cambio della guardia tra Valerio Circosta e Federico Di Prampero, ha vinto le ultime sei gare disputate e tenterà di allungare ulteriormente la striscia positiva. Allargando il cerchio alle prime 10 partite stagionali, il quintetto di coach Antonio Paternoster ha vinto 8 volte (4 tra le mura amiche del PalaSilvestri ed altrettante lontano dall’impianto del rione Matierno) e perso solo in 2 circostanze (in casa contro la Irritec Costa Capo d’Orlando e in trasferta in casa della BPC Virtus Cassino). Con 794 punti segnati (79,4 di media per gara) la Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno ha il quarto miglior attacco del girone dopo Palestrina, Barcellona e Valmontone, mentre con i 695 punti subiti i blaugrana (69,5 di media ad incontro) possono vantare la seconda miglior difesa del raggruppamento alle spalle della Tiber Basket Roma. I salernitani stanno tirando col 53% da 2 punti (204/388), col 32% da 3 (82/253) e col 73% dalla lunetta dei liberi (140/193). Inoltre, capitan Cucco e soci sono primi per minor numero di palle perse (solo 97) quarti per rimbalzi conquistati (366), quinti per falli subiti (192) e per assist serviti (141), settimi per palle recuperate (72). I numeri, insomma, certificano la crescita della Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno.

«Il bilancio delle prime dieci giornate è più che positivo per me – ha affermato Pino Corvo –. Siamo dove speravo potessimo arrivare in questa fase della stagione. Sono molto contento per i risultati e soprattutto per l’atteggiamento della squadra e dello staff. In breve tempo abbiamo avuto una buona risposta anche dalla città, che si sta appassionando a questa squadra nuova di zecca, ed i meriti vanno sicuramente alla società, con in capo il presidente Nello Renzullo, che non ci fa mancare nulla e cura nei minimi particolari il benessere dei nostri tesserati».

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno è ora attesa da un doppio turno casalingo consecutivo: domenica 3 dicembre al PalaSilvestri, alle ore 18 (ingresso gratuito), sarà di scena la Mastria Vending Catanzaro (undicesima in classifica, ma capace nello scorso turno di mettere al tappeto la LUISS Sport Roma) e mercoledì 6 dicembre alle ore 19.30 ci sarà lo scontro diretto con la Virtus Valmontone. Il team salernitano tenterà di sfruttare appieno il fattore campo e di fare bottino pieno con l’aiuto della sua gente.

«Io sono abituato a pensare partita per partita – ha sottolineato il direttore sportivo della Virtus –. Dobbiamo fare bene con Catanzaro, che è una squadra in trasferta ha giocato alla pari con tutti finora, facendo. Noi dobbiamo cercare di migliorare progressivamente il nostro gioco, abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. Con una vittoria potremo presentarci nelle migliori condizioni alla sfida di mercoledì, che sarà importantissima ai fini della classifica. Un passo alla volta – ha concluso Pino Corvo – speriamo di avvicinarci a questo finale di girone d’andata nel miglior modo possibile».

Commenta
(Visited 23 times, 1 visits today)

About The Author