Replay tra Fassi e Marghera: parola al campo

Tre giorni dopo la vittoria ottenuta in casa degli amici di Costa Masnaga, il Fassi Edelweiss Albino torna in campo (diretta streaming sul canale Youtube LBF) in un’insolita gara infrasettimanale per la ripetizione della 2^ giornata di andata contro Giants Basket Marghera così come disposto dalla Corte d’Appello Sportiva dopo il doppio grado di giudizio in seguito al ricorso della società veneta.

La data del 17 Ottobre 2015 resterà nella storia delle “Stelle Alpine” per l’episodio più unico che raro dell’errore dell’ufficiale di campo addetto al referto che a pochi minuti dal termine invertiva senza accorgersene due canestri delle ospiti assegnandoli a capitan Locatelli e alla “non entrata” Michela Birolini innescando da quel momento una serie infinita di proteste, polemiche, comunicati e quant’altro. Grazie alla “novità” delle riprese streaming ma soprattutto al buonsenso e fair-play di tutto l’ambiente cestistico nostrano per quella gara, totalmente falsata nel punteggio finale e non solo, veniva accordato il replay ristabilendone fortunatamente le sorti al rettangolo di gioco!

Alla palla a due delle ore 20.30 in quel di Torre Boldone le nostre avversarie arrivano gasate dal bottino di risultati, di cui qualcuno inaspettato, che le ha proiettate nella parte medio alta della classifica insieme a formazioni a detta degli addetti ai lavori ben più attrezzate rispetto a Striulli e compagne. Come nella “gara della discordia” il terminale principale delle “Giganti” sarà proprio la 25enne playmaker veneziana che con la sua indiscussa leadership sta trascinando a oltre 12 punti, 4 assist e 4 recuperi di media/partita questo gruppo infarcito di giovani talentuose verso un campionato d’insperato futuro roseo. Occhi puntati pure sul suo alter ego Irene Mattiuzzo, guardia tiratrice classe 1990 dalle doti tecniche in crescita costante, e la lunga veterana Carla Fabris baluardo delle aree pitturate dal 1986 dove cercherà di dare grandi grattacapi alle nostre biancorosse.

Per l’Edelweiss la chiave che aprirà la porta della vittoria dovrà essere la pazienza e la determinazione con cui battere le trappole tattiche di coach Iurlaro che fruttarono nei 35 minuti “regolari” una sequenza inaudita di palle recuperate gettando nel più completo smarrimento le biancorosse. Altrettanto fondamentale l’equilibrio difensivo sia individuale che di squadra contro le continue penetrazioni delle rapide esterne ospiti, alle quali si dovrà mostrare quella compattezza tanto utile quanto indispensabile nelle ultime uscite per continuare a fare la gara attraverso la gestione del ritmo di gioco.

Nelle parole ai nostri microfoni di coach Michele Pasqua e del general manager Fulvio Birolini, intervistati domenica nel post partita, ci sono tutta la voglia e la carica agonistica per ottenere la terza doppiavù consecutiva e lanciarsi con pieno merito nella lotta per le posizioni di vertice! L’orgoglio ferito di ciascuna atleta targata Fassi Gru non potrà che essere lo stimolo principale per disputare il match col giusto atteggiamento e la lucidità necessaria ad imporre in modo efficace la maggior fisicità del quintetto orobico.

Ci auguriamo che sul parquet di piazza del Bersagliere la palla a spicchi torni ad essere protagonista principale mentre dagli spalti il calore e rumore della “torcida” seriana diano il solito meraviglioso apporto sostenendo a gran voce il Fassi Albino!

No alla Champions, sì alle Fassi girls… Vi aspettiamo alle 20.30!

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author