Reyer Venezia, Casarin: "Il 70-27 alla voce liberi per Sassari nei due match al PalaSerradimigni è un dato che fa riflettere"

E’ tutto pronto al Taliercio di Venezia per Gara-5 delle Finali Scudetto 2019. La Reyer e la Dinamo Sassari giungono all’appuntamento con la serie in perfetto equilibrio (2-2), per un match che si preannuncia emozionante e di certo fondamentale nell’ottica dell’assegnazione dello Scudetto 2018/19.

In preparazione alla sfida di stasera, arrivano le parole del presidente della Reyer, Federico Casarin, che ha posto l’accento sul gran numero di tiri liberi assegnato ai sardi nelle due sfide del PalaSerradimigni. “Le interpretazioni sono individuali e c’è chi è chiamato a giudicare. Ma i dati sono dati e si leggono sul tabellino. Il 70-27 alla voce liberi è un numero importante, specie in una serie equilibrata dove a fare la differenza saranno i dettagli” – ha commentato Casarin, raggiunto da Il Gazzettino.

E’ difficile dare un’interpretazione dei dati statistici, come è difficile interpretare i 61 falli fischiati a noi contro i 39 di Sassari nelle due partite in Sardegna. Non è una giustificazione, ma un’analisi dei numeri e vorremmo giocarci la serie a viso aperto, potendo contare su tutti i nostri giocatori“, ha concluso.

Commenta
(Visited 207 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info