Riecco la vera Convergenze Givova Battipaglia

Riga “Molto bene”

Doveva essere il momento, e così è stato. Riecco finalmente la nostra Convergenze Givova Battipaglia, quella che gioca di squadra superando ogni ostacolo che si presenti all’orizzonte.

Perchè anche nello scontro diretto contro Geas non sono mancati: ancora out Bonasia, Trimboli e Ramò a mezzo servizio e con Gray carica di tre falli dopo appena sei minuti. Ma nessun problema, perchè c’è una vera squadra che difende i colori di Battipaglia. Ognuna ha messo il proprio mattoncino nella “costruzione” della vittoria finale. Si parte ed il duo Treffers-Tagliamento mette subito le cose in chiaro. Sei punti la prima (doppia-doppia da 22 e 11), tre la seconda (6/9 da tre) e si va sull’11-6. Sponda opposta va a bersaglio Kacerik con sei punti in appena un minuto (15 pari). Ma è il minuto finale del primo quarto che sposta gli equilibri, anche e soprattutto dal punto di vista mentale. Quattro punti per Zanoguera che entra ufficialmente nella stagione e chiude il primo quarto sul 19-15. Nel secondo, poi, ecco che il distacco nel punteggio inizia ad aumentare concretamente. Tagliamento, fermata in precedenza da due falli, rientra in campo con una tripla a chiusura di una bella azione, la scatenata Treffers ed il capitano Orazzo costringono Zanotti al time-out forzato. Al rientro Mandache prova a tenere in vita Geas, ma le ragazzine terribili di Riga sono un’arma in più. Costa e Andrè lottano nel pitturato, Ramò quando entra dà il suo apporto in difesa, Trimboli mette ordine, mentre Treffers e Zanoguera sono incontenibili in attacco.

 

Nella ripresa si rivede anche Gray in campo, ma il quarto fallo arriva subito ed il quintetto tende a cambiare nuovamente senza subire però ulteriori contraccolpi. Kacerika colpisce ancora dall’arco dei tre punti, ma poco prima fa lo stesso l’amica Tagliamento e subito dopo riecco lo show della spagnola Zanoguera che chiuderà con 19 punti, frutto soprattutto del 62% da due, 4 rimbalzi, 5 palle recuperate, una super difesa su Brown costretta ad appena quattro punti ed 1 assist al bacio. Quest’ultimo arrivato in un ultimo quarto gestito con lucidità dalle Lady e nel quale fa il suo debutto in A1 la battipagliese Di Donato.

 

Finisce, dunque, l’attesa, arriva la prima vittoria stagionale, per di più sotto lo sguardo attento di Capobianco (ct della Nazionale italiana) e Salem (vice allenatore della Nazionale olandese): “Per lunghi tratti abbiamo giocato molto bene, mettendo in atto quello che avevamo preparatodichiara invece Massimo Riga a fine gara -. Il tutto nonostante le difficoltà con le quali in questo momento stiamo convivendo. Tutte, comunque, hanno dato il massimo, e poi abbiamo finalmente potuto ammirare Zanoguera. Questi due punti faranno certamente alzare il morale, ma nulla è stato fatto. Il calendario ci farà ora un altro scherzo con una doppia trasferta davvero ostica“.

 

CONVERGENZE BATTIPAGLIA-GEAS S.S. GIOVANNI 84-59 (19-15, 46-34, 60-47)

Convergenze: Trimboli, Orazzo 4, Di Donato, Tagliamento 24, Bonasia ne, Treffers 22, Russo, Ramò 2, Gray 7, Andrè 2, Zanoguera 19, Costa 2. Coach: Riga

Geas: Arturi 6, Kacerik 9, Galli 3, Grassia ne, Brown 4, Madonna, Barberis 7, Bonomi 5, Mandache 19, Ercoli 6. Coach: Zanotti

Arbitri: Pepponi-Castiglione-Giovannetti.

 

Responsabile Comunicazione

Enrico Vitolo

 

 

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author