Rieti-Trapani, che battaglia! Alla fine la spuntano i siciliani

La sfida tra Npc Rieti e Lighthouse Trapani si gioca in un Palasojourner nuovamente e festosamente partecipe con la curva, composta dagli Old Fans e dai Veterani che hanno esordito oggi, che comincia a cantare dai primi minuti della gara.

E’ Trapani a rompere il ghiaccio con Scott e Mays, da parte di Rieti è la pantera nera Deshawn Sims il primo ad andare a segno. Dopo due minuti è Zanelli che con una bomba produce il primo vantaggio per Rieti che con la bomba di capitan Benedusi si attesta sull’8-4. Con Renzi e Scott i siciliani tornano a contatto e poi passano avanti 10-14(di cui 10 punti di Scott) a 5:15. Si consuma il secondo fallo di Chillo, oggi finalmente tornato in campo ed entrato in quintetto. Trapani attacca e realizza con continuità e riesce a portarsi sul 12-19 a 1:36 dal termine. La frazione termina sul 14-24.

Al rientro in campo è Dalton Pepper, reduce dall’influenza, a realizzare una tripla, Tommasini non si fa pregare nel rispondere, ma è un canestro di Meys a regalare il massimo vantaggio alla Lighthouse che conduce sul +13 (17-30 a 8:21). La partita procede a lungo su questa direzione e sul 24-38 a 3:15 dal temine c’è il time out richiesto dalla panchina amarantoceleste. Due canestri consecutivi di Sims ed uno di Benedusi fanno recuperare a Rieti qualche lunghezza (30-38), ma Renzi prima va a segno  e poi va a fare fallo su Sims che in lunetta realizza uno su due e la frazione si chiude sul 31-40.

Nell’intervallo i piccoli nati nel 2008-9 animano il parquet, mentre un cesto di prodotti culinari offerti dal match sponsor Conad viene assegnato ad un tifose il cui tagliando di ingresso è stato estratto.

La partita riprende in una cornice molto calda, con Rieti da subito portatrice di una grande grinta. Sims servito da Casini va a realizzare sotto canestro, mentre Trapani sbaglia alcune azioni in attacco (33-40).  Il canestro di Eliantonio contribuisce a ridurre la distanza tra le due sfidanti che ora è di sole 5 lunghezze (35-40 a 8:15). Trapani cerca di reagire con Meys che va a realizzare dall’angolo, ma Zanelli penetra la difesa e va a segno, seguito subito dopo Casini. Ora a dividere le due squadre ci sono solo 4 punti (39-43 a 6:05). Rieti lotta al rimbalzo con Sims ed Eliantonio e poi la pantera americana va di nuovo a segno. Rieti si porta a contatto sul  41-43, quando, con la bomba di Casini, gli amarantocelesti tornano finalmente in vantaggio (44-43 a 5:11). La partita si gioca sul punto a punto con Casini che ha preso in mano le redini della squadra (17 punti per lui fin qui). Anche Sims dà fuoco alle polveri, va a schiacciare e poi di nuovo a realizzare. Rieti piazza un break importante su Trapani che intanto viene sanzionata anche con un fallo tecnico alla panchina per proteste. La frazione si chiude 58-53.

All’inizio della quarta frazione Viglianisi realizza una tripla e riduce le distanze sul 58-56. Un canestro di Meys ristabilisce l’equilibrio sul 58-58. I due liberi di Zanelli tengono Rieti in vantaggio quando arriva il quinto fallo di Sims e subito il quarto fallo di Chillo che manda in lunetta Meys (60-60). Si gioca punto a punto. Un gioco da tre punti di Eliantonio (canestro più fallo), tre liberi di Casini spingono Rieti sul +6, quando arriva il quinto fallo di Chillo. Entra Benedusi a ricoprire il ruolo dell’ala forte, ma anche Eliantonio è costretto a lasciare il campo per cinque falli. Per proteste viene sanzionato il tecnico alla panchina amarantoceleste. Il quintetto reatino si è abbassato notevolmente: entra in campo Trevisan ad alzare i centimetri. Intanto Trapani è riuscita a riportarsi in vantaggio per 66-72 a 2:38. Ed è time out. Al ritorno sul parquet Pepper, servito da Casini, realizza un gioco da tre punti (canestro più fallo) 69-72. Esce anche Zanelli per cinque falli e Meys realizza un libero. E’ ancora Marcos Casini a imprimere energia alla squadra, si lancia in contropiede e mentre realizza il canestro prende fallo, va in lunetta e segna (72-73 a 1:48). Renzi sbaglia, ma Trapani recupera il canestro e Meys realizza. L’azione seguente è Pepper che va a segno (74-75). Si gioca punto a punto con Rieti che ora fatica al rimbalzo e lascia qualche seconda opportunità a Trapani. Casini va in lunetta e realizza un punto. Il fallo di Della Rosa manda in lunetta Tommasini che ne segna uno, (75-78). Trapani pratica fallo su Pepper che realizza un canestro, poi Trapani perde palla, ma in attacco Rieti commette fallo. Va in lunetta Renzi e non sbaglia. La partita finisce sul 76-80. Rieti esce tra gli appalusi, la terna arbitrale tra i fischi.

Tabellini.

Rieti. Casini 25, Benedusi 7, Eliantonio 5, Zanelli 7, Chillo2, Sims 21, Pepper 9, Di Prampero, Trevisan, Della Rosa,  Godoy ne, Finizii ne. All. Nunzi. Ass Rossi e Matteucci

Trapani. Meys 19, Costadura, Renzi 18, Tommasini 10,Simich, Ameto, Ganeto 2, Viglianisi 3, Filloy 4, Scott 24. All. Ducarello

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author