Rimini Crabs, contro Cento per tornare alla vittoria

Bisogna reagire, e bisogna farlo alla svelta: la NTS, dopo un avvio tutto sommato buono, è infatti incappata nella seconda sconfitta in altrettante giornate e, se quella di Cecina si può considerare quasi come un pareggio – 66-70 nella tana della capolista, con in mano la palla per pareggiare o vincere la partita, è quasi un successo – non si può dire altrettanto dello scivolone casalingo rimediato per mano della Bakery Piacenza domenica scorsa per 84-97.

Siamo partiti bene con due vittorie e una grande partita a Cecina, giocata molto bene da tutta la squadra – dichiara il veterano Francesco “Charlie” Foeira, sicuramente uno dei più positivi in questo inizio di stagione – poi è arrivata la sconfitta casalinga contro Piacenza: la Bakery è una squadra molto forte, costruita per arrivare ai primi posti, ma non ci aspettavamo di perdere in quella maniera. Sicuramente è stata una partita storta, ma è ingiustificabile la mancata reazione nel primo quarto (terminato 8-26 per gli ospiti)”.

Nonostante la brutta serata da parte della squadra, Foiera comunque ha chiuso la partita con 19 punti, confermando quanto di buono si è visto in queste quattro partite, con “Charlie” che ha sempre prodotto cifre eccellenti, andando in doppia cifra in tre occasioni, e sfiorandola in una quarta.

Mi fanno piacere le cifre del mio avvio – continua il centro biancorosso – ma mi fa ancora più piacere vincere, cosa che non è accaduta domenica: avrei preferito segnare meno ma strappare i due punti. Sono comunque sicuro che i risultati arriveranno con il passare del tempo, siamo una squadra giovane, tolti me e Tassinari, e ancora siamo insieme da poco, quindi non siamo rodati al 100%: bisogna avere pazienza, e di certo fare meglio di quanto abbiamo fatto con Piacenza”.

Il calendario questa giornata vede i granchi fare visita alla Tramec Cento, formazione di certo non facile, che, dopo aver perso all’esordio contro Santarcangelo, ha infilato tre successi consecutivi.

Cento ha una squadra fortissima, costruita per vincere il campionato: è una piazza molto calda, con tanti tifosi e una società che ha deciso di investire per tentare la promozione in A2, intervenendo pesantemente sul mercato. Possono contare su singoli di grande qualità, come Andreaus, Contento, Demartini e soprattutto Benfatto, che è un giocatore capace di fare la differenza a livelli superiori, e quindi anche in questa categoria: negli anni passati l’ho già incrociato in campo e sono sempre state delle belle sfide. Sabato dovremo andare a Cento cercando di imporre la nostra pallacanestro e di mettere dei sassolini negli ingranaggi della Tramec – conclude Foiera – giocando con umiltà e mettendo in campo tutta la nostra fame e la nostra cattiveria agonistica”.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author